Amazon Kindle Fire: iFixit rivela una batteria gigante

Amazon Kindle Fire: smontaggio e componenti
Sono bastati solo due giorni dal lancio alla comunità di iFixit per mettere le mani sul Kindle Fire di Amazon e sezionarlo in tutta la sua gloria. Non stupisce più di tanto, visto che il Fire è uno dei prodotti con più potenziale per questo fine 2011.

Innanzitutto l'apertura non è stata difficile, il Kindle non usa viti con stardard proprietari. Tutto quello che serve è un "plastic opener", un plettro, un normale cacciavite con testa Phillips e se proprio volete andarci pesante una pistola a caldo.

Dal meticoloso smembramento di iFixit emerge che il processore SoC (system on a chip) usato è lo stesso Texas Instruments OMAP 4430 usato nel ben più costoso BlackBerry PlayBook. Il reparto memorie invece è affidato ad Hynix per quello che riguarda i 512MB di DDR2 e a Samsung per la flash da 8GB. Gli altri componenti minori sono di Texas Instruments, compreso l'adattatore Wi-Fi non proprio recentissimo.

Il particolare che si fa notare di più è la gigantesca batteria piatta (simile ad altre già viste sui tablet) da 12x11 cm , 4400 mAh e 16 W/h, che copre quasi interamente il retro. Ma c'è una nota critica sulla scelta delle specifiche di alimentazione di 5 V e 1.8 Ampere. Questo vuol dire che i tempi di ricarica della batteria tramite porta USB (che eroga solo 0.9 A nelle porte USB 3.0) richiederanno ben più delle 4 ore pubblicizzate. Il giudizio finale di iFixit è un positivo 8/10. Quindi nel complesso un prodotto che non è stato progettato per complicare maniacalmente le riparazione fai-da-te (vedi i prodotti Apple) e che rende possibile l'intervento e la sostituzione delle parti. Ovviamente a patto di essere utenti esperti e dalla mano ferma.

Amazon Kindle Fire: smontaggio e componenti
Amazon Kindle Fire: smontaggio e componenti
Amazon Kindle Fire: smontaggio e componenti
Amazon Kindle Fire: smontaggio e componenti
Amazon Kindle Fire: smontaggio e componenti

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: