Lightors, batterie ricaricabili fino a 500 volte con cavo USB: nuovo progetto su Kickstarter

Queste batterie ricaricabili con ingresso USB possono essere usate fino a cinquecento volte

lightors

Oggi vi parliamo di un progetto Kickstarter che potrebbe permettere di ridurre drasticamente l'impatto delle batterie ricaricabili, e delle batterie in generale, sull'ambiente. Sul noto sito di crowfunding, infatti, la presentazione di Lightors - questo, il nome del progetto - è chiarissima: ogni anno si consumano 10 miliardi di batterie usa e getta, che - come sapete - sono altamente inquinanti; la situazione può essere risolta facilmente con delle batterie ricaricabili, certo: il punto è che tali batterie hanno il difetto di poter essere caricate solo tramite un dispositivo piuttosto scomodo.

Il progetto di Lightors è quello di raccogliere 15mila dollari per la produzione e la commercializzazione di batterie AA e AAA dotate del solito cavo per la ricarica e della porta USB; insomma, di ciò che usiamo per caricare smartphone e tablet. Il pacchetto-base comprende due batterie, e costa 8 dollari; il doppio delle pile, invece, è venduto a 14 dollari: possono essere acquistate due per ogni tipo, in questo caso, e quindi due AA e due AAA. Se il progetto dovesse andare in porto, inoltre, le spedizioni inizieranno pure subito, e cioè a luglio.

Approfondisci: lenti a contatto con zoom regolabile, grandi progressi per il progetto

Questo progetto è molto interessante, anche se non è l'unico che abbiam visto nascere l'anno scorso: Lightors, in effetti, permette di ricaricare le batterie fino a 500 volte prima della fine del ciclo vitale. Si tratta di un acquisto che non possiamo che consigliarvi, visto che le batterie sono buone, il prezzo è basso, e l'obiettivo principale - e cioè la salvaguardia dell'ambiente - è degno di lode (fermo restando che questa, ovviamente, non è certo una società filantropica...).

Via | Lightors

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: