Microsoft HoloDesk

Dopo il PocketTouch e l’OmniTouch, Microsoft torna a deliziarci con un nuovo prototipo di interfaccia “naturale”, l’HoloDesk.

Questo nuovo apparecchio consente di manipolare degli oggetti virtuali tridimensionali a mani nude. Un Kinect è ovviamente il “cervello” dell’HoloDesk, e rileva la nostra posizione consentendoci di spostare in modo piuttosto realistico questi fantasmi tecnologici.

Per poter vedere quello che manipoliamo non c’è bisogno di occhiali, ma viene piuttosto utilizzato uno schermo trasparente che viene posto tra noi e la posizione assegnata dal computer agli oggetti virtuali. Toccandoli la risposta è quasi istantanea. Nel video vedrete come delle sfere rotolano da una mano all’altra, per esempio, oppure è possibile passare una palla da un foglio di carta ad una ciotola. Anche la fonte di luce (virtuale, ovviamente) fa parte della simulazione - Possiamo oscurarla gettando gli oggetti nell’ombra.

Questo genere di tecnologia potrebbe creare una nuova interfaccia di intrattenimento, forse, ma più probabilmente diventerà utile per testare dei prodotti senza dover creare prototipi reali.

Via | Next at Microsoft | Engadget

  • shares
  • Mail