Cube i7, in arrivo un tablet Windows 8 con chip Intel Core M

Il produttore cinese Cube si prepara a lanciare il suo nuovo tablet Cube i7, un dispositivo con display da 11.6 pollici equipaggiato con un chip Intel Core M e dotato di un sistema di dissipazione passiva del calore.


Cube-i7

Il mondo dei tablet, dove l'iPad – per il momento – domina stabilendo gli standard qualitativi non è variopinto quanto l'offerta rappresentata dagli smartphone. Android va sicuramente per la maggiore ma non manca anche qualche interessante proposta basata su Windows 8 (oltre ai Surface di Microsoft).

Come sempre il mercato cinese è quello che offre una più ampia gamma di soluzioni ed offerte e, sebbene non sia scontato che tali prodotti lascino il loro territorio, può valere la pena arrangiarsi un po' per farsene spedire uno.

Cube, produttore con base in Cina appunto, ha da poco annunciato, anche se non in via del tutto ufficiale, l'arrivo di un nuovo tablet che porta nel proprio bagaglio alcune caratteristiche interessanti.

Il Cube i7 non verrà annunciato prima di qualche giorno ma se ne conoscono già alcune caratteristiche tecniche. Il volto con cui si presenterà sarà quello di Windows 8, portato su un display piuttosto grande, con ampiezza di 11,6 pollici; la risoluzione non è specificata ma si può presumere si tratti di HD.

Al suo interno, poi, si troverà uno dei chip Intel di nuova generazione appartenente alla famiglia Broadwell, l'Intel Core M, processore che promette performance piuttosto elevate combinate ad un basso consumo ed alla possibilità di costruire un dispositivo dotato di un sistema di dissipazione passiva del calore.

La teorica che il Cube i7 possa essere un tablet fanless è supportata dal ridotto spessore di appena 5,88 millimetri.
Cube non ha ancora fatto sapere nulla del costo di partenza. Solitamente la compagnia sembra adottare dei prezzi piuttosto contenuti ma il chip Intel Core M è in larga misura destinato a dispositivi di fascia più alta.

Si avranno più dettagli al momento della presentazione ufficiale che avverrà il 6 gennaio.

Via | Liliputing

  • shares
  • Mail