Tablet: usarli prima di andare a letto peggiorerebbe il sonno

Usare il tablet prima di andare a letto potrebbe essere un’abitudine poco sana. Questo, almeno, secondo un recente studio.

Central American Migrants Attempt Arduous Voyage Thru Mexico To U.S.

Tablet e sonno – Usare il tablet a letto, prima di addormentarsi, farebbe male alla salute. Ecco il risultato di uno studio condotto dall’Harvard Medical School e recentemente pubblicato dalla National Academy of Science. Nella sua indagine, l’istituto di ricerca ha esaminato l’impatto che la lettura su un tablet avrebbe prima di andare a letto.

L’esito del lavoro mette in risalto una connessione negativa, perché l’uso della "tavoletta" è in grado di influire negativamente sulla qualità del sonno e del risveglio degli utenti. Dodici volontari si sono prestati per dieci giorni all'esperimento.

Natale 2014, tutti i tablet più convenienti da acquistare e regalare

Il campione è stato sottoposto a due test diversi, ad un orario prestabilito: andare a "nanna" dopo aver letto un libro; andarci dopo una sessione sul tablet. In quest’ultimo caso i soggetti coinvolti hanno impiegato dieci minuti in più per addormentarsi rispetto a quando si erano dedicati alla lettura dei libri tradizionali ed anche la durata del loro sonno REM si è rivelata inferiore, con un più basso livello di energia generale.

La colpa sarebbe della retroilluminazione degli schermi di tablet e lettori eBook. L'esposizione ad essa sposterebbe il nostro orologio biologico, con ripercussioni sullo stato di stanchezza e sulla sensazione di scarso recupero. Il fatto è che la luce emessa dagli apparecchi tecnologici va direttamente agli occhi dei lettori, cosa che avviene meno con la luce riflessa sui supporti cartacei utilizzati per la lettura.

Via | Generation-nt.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail