Reaction Engines e "SABRE": un aereo che in 4 ore ti porta in tutto il mondo

Reaction Engines, un'azienda inglese, presenta il suo progetto di motore ipersonico: potrà portare i passeggeri in 4 ore dovunque sulla faccia della Terra, e un giorno raggiungerà lo spazio.

Io ho il culto degli ingegneri aeronautici inglesi: alcuni dei più strani, improbabili velivoli del mondo vengono Regno Unito: basti pensare all’unico VTOL di successo mai creato, l’Harrier, o a decine di altri disegni che sarebbero sembrati folli in qualunque altra nazione, ma che in Inghilterra funzionano.

L’azienda aerospaziale britannica Reaction Engines sta lavorando esattamente a questo tipo di progetto rivoluzionario, e il suo marketing parla di un aereo in grado di portarti da qualsiasi parte del mondo in 4 ore - e qui stiamo parlando del tempo di percorrenza massimo. Tokyo-New York? Roma-Sydney? Ecco, questo tipo di distanze, su un velivolo che riesce a spingere 300 passeggeri a Mach 5 grazie al suo motore, il cui prototipo è stato battezzato SABRE.

Il capo progettista si chiama - in modo estremamente appropriato - Bond, anche se di nome fa Alan, non James. Questo tipo di tecnologia, dice l’ingegnere, non ha nessuna componente innovativa, salvo una: il sistema di pre-raffreddamento è tutto fatto da Reaction Engine e cambia le carte in tavola nel mondo della tecnologia aerospaziale.

reaction-engines

Questo sistema aspira 1250 tonnellate d’aria dall’atmosfera, li “spara” nel motore e li raffredda da 1000C° a -150C° in 0,1 secondi. Il processo è così efficace da ridurre considerevolmente il quantitativo di ossigeno trasportato separatamente in serbatoi, e non apre solo le porte a una nuova era di voli commerciali, ma rende possibile il trasferimento di persone, equipaggiamenti e strumenti nello spazio a costi molto inferiori rispetto agli attuali. Mach 5 è solo l’inizio, il futuro del motore di Reaction Engine si chiama SKYLON, e potrebbe raggiungere velocità ipersoniche a partire da una normale pista di decollo. Arrivato a Mach 25, potrà trasportare 15 tonnellate di cargo. Fantascienza? Forse sì. Ma lo scopriremo relativamente presto. SKYLON si staccherà da terra per la prima volta nel 2019, e vedremo se Reaction Engine è tutto fumo e niente arrosto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: