Nuovo jet supersonico trasporterà i passeggeri attraverso gli USA in 2,5 ore

Sia Lockheed-Martin che Airbus progettano velivoli commerciali supersonici. I primi vogliono un aereo per 80 passeggeri, i secondi un piccolo e scattante apparecchio per i voli business.

lockheed-martin-n2

Da New York City a Los Angeles in 2 ore e mezza? Generalmente questo tipo di prestazione è riservato ai caccia militari, da quando il caro vecchio Concorde è stato pensionato. Ma se il futuro sarà come sperano gli ingegneri di Lockheed Martin, allora le cose cambieranno parecchio.

Un nuovo jet passeggeri supersonico presto passerà alla fase di test. Si chiama N+2 e potrà trasportare 80 passeggeri a velocità superiori a quelle del suono, senza violare le norme sempre più severe sull’inquinamento sonoro, specie nei pressi degli aeroporti. La configurazione trimotore con un propulsore in cima alla fusoliera dell’aereo e gli altri due ai lati è stato disegnato per ridurre al minimo il boom sonico che annuncia l’arrivo a Mach 1.

Ma Lockheed-Martin avrà dei rivali, e in particolare sappiamo che l’Airbus ha unito le forze con l’azienda statunitense Aerion per creare un concorrente supersonico battezzato AS2. Ciascun Aerion AS2 sarà un apparecchio pensato per i voli business, costerà 100 milioni di dollari o più e inizierà la sua fase di test nel 2019. La sua fusoliera è costruita in fibre di carbonio, e gli interni saranno piuttosto lussuosi - non sarà decisamente un aeromobile da linea last-minute. La sua velocità di crociera, dice Airbus, sarà di 1.217 miglia orarie.

Onestamente non crediamo che il futuro appartenga esclusivamente a velivoli supersonici. Resteranno sempre molto cari e limitati rispetto ai loro parenti subsonici, sempre più comodi, efficienti e manovrabili - però dopo 11 anni è bello sapere che potremo avvistare qualche elegante muso a punta negli aeroporti principali del pianeta Terra.

Via | NY Post

  • shares
  • Mail