Sorpresa Google Glass, la nuova generazione con processore Intel

I Google Glass monteranno Intel come processore: ecco tutte le indiscrezioni sulla prossima versione degli occhiali Google

google glass con intel

Una vera e propria sorpresa, quella di oggi, visto che i Google Glass sembravano destinati a finire nel dimenticatoio e ad essere accantonati per un bel po', a causa dei problemi di privacy e di abbandono da parte degli sviluppatori di cui vi abbiamo parlato qui su Gadgetblog. Ebbene, così non sarà e a ricordarcelo è The Wall Strett Journal, fonte che non ha bisogno di presentazioni e che da sempre è garanzia di affidabilità: il giornale parla, infatti, di una collaborazione certa fra Google e Intel per la realizzazione dei processori che gli occhiali monteranno in futuro (oggi - lo ricordiamo - i Google Glass sono equipaggiati con i noti Texas Instruments).

The Wall Street Journal non ha specificato quale sarà il modello del processore scelto da Intel per gli occhiali dell'azienda di Mountain View; ma, in fin dei conti, importa poco: sapete bene che il fatto che un'azienda come Intel abbia deciso di scommettere sui Google Glass vuol dire, prima di tutto, che gli occhiali non faranno una brutta fine e che forse nel 2015 potranno essere rilasciati nel mondo intero (verso la fine dell'anno magari, visto che ci sono ancora diversi problemi da risolvere).

Approfondisci: Google Glass in Italia a 2000 euro

Al momento, si sa che Intel ha pensato a una CPU che dovrebbe chiamarsi Quark, progettata su architettura x86, e a una scheda madre (Edison) di dimensioni contenutissime, adatta, dunque, ai dispositivi indossabili. L'azienda - ha spiegato The Wall Street Journal - ha comunque intenzione di pubblicizzare i Google Glass e di non fermarsi soltanto al processore: notizia di poco fa, per esempio, è che Intel intende promuovere l'uso degli occhiali presso alcune aziende ospedaliere e partner vari con cui lavora da tempo. Vi aggiorneremo tempestivamente, non appena avremo ulteriori dettagli a disposizione sui Google Glass.

Via | The Wall Street Journal

  • shares
  • Mail