Google Nexus 9 uscita e prezzo, ecco cosa c'è da amare

Guardiamo da vicino quali sono le funzioni e le caratteristiche di un tablet che potrebbe valere davvero la pena di comprare, nonostante il costo "poco popolare".

Google ha presentato il suo Nexus 9 assieme al Nexus 6, e si tratta di un tablet piuttosto interessante, con qualche piccolo problema - il fatto che non sia espandibile tramite microSD, per esempio, è davvero assurdo e lascia perplessi, e allo stesso modo ci si chiede come mai sia stato scelto uno schermo 4:3.

Il device sarà disponibile sin dal 3 novembre, con i preordini che iniziano domani 17 ottobre. I colori sono due, bianco e nero, e il prezzo parte da €399 per la versione 16GB, €489 per quella da 32GB e €569 per la versione con connettività LTE. No, non sono affatto regalati, ma il prezzo in parte è spiegato dall’incredibile cura dimostrata da HTC, che ha fornito il device Google di una scocca in metallo e un display QVGA 2048x1532. A far girare tutto c’è una novità: un processore 64-bit Nvidia Tegra K1. Si tratta del primo processore 64-bit su un Nexus, ed in effetti siccome il sistema operativo è Android 5.0 Lollipop è anche il primo device a poter sfruttare la cosa.

La batteria dovrebbe essere più che sufficiente a garantire 9 ore di uso - staremo a vedere.

Perché comprare il Nexus 9


Google Nexus 9 presentato ufficialmente: perchè comprarlo?

Abbiamo guardato con un certo scetticismo le specifiche di questo nuovo aggeggio, ed è facile giudicarlo con serverità - sembra molto caro per quello che effettivamente offre. Ma forse è il caso di enumerare quali sono invece i suoi indubbi punti di forza:

    Il display: si tratta di uno dei monitor più potenti della categoria, i suoi PPI sono molto vicini al top. Le dimensioni di 8.9” e la proporzione 4:3 sono comunque sufficienti a tenerlo con una sola mano oppure a scrivere e leggere con facilità. Il display è protetto da Gorilla Glass 3, e per questo è davvero robusto, anche grazie alla cornice premium in lega di alluminio.

    La batteria: prima parlavamo di 9 ore, e in effetti lì dentro c’è un’unità da 6700mAh. Una bestia.

    La tastiera: il Nexus 9 affronta la concorrenza a muso duro e sfida il Surface: Google offre da subito una cover e un case con tastiera integrata per trasformare questo device in un piccolo, comodo laptop per scrivere e lavorare.

    Il sound: HTC non sembra aver mai fatto un terminale senza aver inserito anche i componenti per un ottimo audio, e in questo caso abbiamo i BoomSound Dual Front-Facing Speaker a lasciarci sentire per bene l’audio dell’ultima puntata del nostro telefilm preferito.

    L’ergonomia: la proporzione 4:3 come già detto è comoda per l’uso con una mano sola, e ad essa si aggiunge un retro in materiale morbido antiscivolo. Il Nexus 9 non è così leggero da volerlo in scivoloso alluminio sul retro.

    La macchina fotografica: ok, fare foto con il tablet è davvero pessimo, ma l’unità da 8 megapixel con stabilizzatore del Nexus 9 è ottima.

Via | Press release

  • shares
  • Mail