Perché sbadigliamo? Forse per raffreddare il cervello: nuovi studi a Vienna

Sbadigliamo per diversi motivi: ecco gli ultimi studi dell'Università di Vienna

bimbo che sbadiglia

Domandarsi perché sbadigliamo è certamente un quesito legittimo: peccato che non ci sia ancora una risposta totalmente condivisibile e che continuino a spuntar fuori teorie su teorie in questo mare di ipotesi. Lo dice chiaramente Gary Hack della School of Dentistry dell'Università del Maryland di Baltimora:

"L'uomo è andato sulla Luna e noi non abbiamo ancora compreso quale sia la funzione dello sbadiglio".

Insomma, nessuna certezza, anche se il più delle volte qualcuno potrebbe rispondervi, e non a torto, che sbadigliare serve a farvi restare concentrati e, in un certo modo, svegli. Ma questa ipotesi non è certo l'unica, e tra l'altro gli scienziati stanno lavorando per capire se sia un altro il motivo per il quale sbadigliamo: sempre Gary Hack è stato coautore di una ricerca che nel 2002 lo portò a ipotizzare che lo sbadiglio servisse per raffreddare il cervello.

Approfondisci: qual è il primo animale comparso sulla Terra?

Oggi il risultato di tale ricerca è stato confermato dall'Università di Vienna. Ne parla nel dettaglio Focus nell'ultimo numero di ottobre, senza però dire che tali studi erano stati condotti, per l'appunto, già agli inizi del Nuovo Millennio, stando a quanto si legge su National Geographic:

"Il cervello umano [...] proprio come un computer è molto sensibile agli sbalzi termici. I cicli di sonno, l'eccitazione [...] della corteccia cerebrale e lo stress sono associati a variazioni di temperatura che deve poi essere riportata alle condizioni ottimali".

Gli scienziati hanno lavorato su questo e sono arrivati a concludere che proprio attorno ai 20 gradi gli sbadigli inizierebbero ad aumentare. Succederebbe il contrario, invece, quando o la temperatura diventa pari allo zero o quando arriva ai 37 gradi:

"Si sbadiglia molto meno, perché in quei casi l'apporto di aria dall'esterno non sarebbe conveniente".

Via | National Geographic | Focus (ottobre 2014, p. 119).

  • shares
  • Mail