BeoLab 20: total white per il diffusore wireless danese

In ambito tecnologico il bianco è un colore molto in voga, perché dipinge le note della modernità con la giusta nuance, ricca di candida sofisticazione.

BLa20-14SK-05

Anche BeoLab 20 è disponibile nella versione total white, come molti strumenti hi-tech dell’era contemporanea. La moda del bianco, rilanciata alla grande dalla prima edizione dell’iPhone della Apple, trova applicazione sempre più estesa nell’universo tecnologico, perché meglio di altre tinte ne esprime l’essenza, specie in quei prodotti dove si vuole esaltare la purezza estetica che custodisce la loro sofisticazione.

Nella nuova veste, l’aspetto del BeoLab 20 guadagna ulteriore fascino, almeno a mio giudizio, coniugando al meglio forma e funzione, in un minimalismo scultoreo di notevole presa, associato a una grande potenza musicale, per un’esperienza di ascolto premium, con la possibilità di connessione wireless al nuovo BeoVision Avant 85 o alla versione più compatta da 55 pollici.

Leggi anche: BeoLab 14 2.1

In questo diffusore da pavimento l’azienda danese offre una prova della sua competenza. L’apparecchio promette un’esperienza musicale di alto livello, capace di soddisfare i gusti più raffinati. Con l’Immaculate Wireless Sound, la riproduzione dei brani avviene con estrema fedeltà, per il giovamento sensoriale di chi è all’ascolto.

Il modello, potente e raffinato, si presenta allo sguardo con gradevoli alchimie stilistiche, frutto di una cura del dettaglio encomiabile.

La fisionomia è, in generale, assimilabile a quella di un cono rovesciato, perfettamente integrabile agli ambienti domestici più chic, perché anche l’occhio vuole la sua parte, specie per un prodotto di fascia alta, che deve fornire anche un’immagine di adeguato profilo. Con il bianco, l’effetto è ancora più gradevole.

Come scritto prima, questo diffusore wireless si abbina perfettamente al sofisticato televisore BeoVision Avant, scatenando tutta la sua potenza in configurazione surround, per un’esperienza cinematografica di taglio molto emozionante: ciò che cerca l’utenza.

  • shares
  • Mail