Terremoto nella Napa Valley, nuove tecnologie l'hanno previsto con 10 secondi di anticipo

In California sta venendo sperimentato un sistema di allarme anticipato per i terremoti. Il recente terremoto della Napa Valley è stato previsto con 10 secondi di anticipo, un risultato stupefacente.

Il recente terremoto della Napa Valley è stato un banco di prova per una nuova tecnologia che sta venendo progressivamente installata in California, e che sarà in grado di dare l’allarme con un certo anticipo sui terremoti.

Alcuni scienziati di Berkeley che lavorano a questo progetto, che è stato battezzato ShakeAlert, hanno diffuso un filmato che ne dimostra l’efficacia, per quanto limitata: l’allerta è stata spedita con 10 secondi di anticipo rispetto al terremoto di magnitudine 6 che si è scatenato nell’area vinicola più famosa della costa ovest degli Stati Uniti.

Ci vorranno ancora molti anni prima che il sistema sia completato, ma quando i sensori saranno disposti nel modo corretto, i geologi prevedono che l’avviso di terremoto potrebbe essere diramato con 40 o addirittura 50 secondi di anticipo. Parliamo di tempi brevi, certo, ma sono forse sufficienti per mettere al sicuro la famiglia all’aperto, prima che l’edificio inizi a tremare.

LEGGI ANCHE: La fine del Boeing 747 "Jumbo Jet" è ormai vicina

Questi 40 o 50 secondi sarebbero poi vitali nel caso che il Big One colpisca Los Angeles. Sarebbero sufficienti ad aprire le porte delle rimesse delle autopompe dei pompieri, a fermare i treni, ad arrestare gli ascensori al primo piano disponibile, a mettere in sicurezza un paziente durante un’operazione a cuore aperto.

16x9

Per quanto possa sembrare assurdo, grottesco e surreale, questo sistema di “early warning” sta venendo installato molto a rilento per una carenza di fondi. Ai nostri occhi di italiani, cioè di persone che vivono in una terra in costante pericolo simbolo, sembra allo stesso tempo ridicolo e perfettamente comprensibile che le autorità e i privati non riescano a vedere a un palmo dal proprio naso in una situazione che potrebbe degenerare all’improvviso. Il punto è: installando un sistema simile, non sarebbe più "all’improvviso".

Via | Los Angeles Times

  • shares
  • Mail