Hack e Kinect: una virtual dressing room avanzata

Non è sicuramente la prima volta che vediamo Kinect alle prese con gli esperimenti di dressign room virtuali, ma in questo caso ne possiamo osservare una versione "riveduta e corretta", che sfrutta in modo ancora più approfondito le potenzialità del dispositivo.

In questo progetto sono stati utilizzati i modelli 3D degli abiti per creare un'illusione ancora più veritiera: i vestiti infatti si muovono insieme al suo indossatore, dando l'impressione di aderire veramente al corpo.

Questa "avanzata" dressing room con Kinect ha però ancora molta strada da fare prima di considerarsi perfetta, almeno secondo le parole dei suoi autori.

Intanto per qualche dettaglio in più, vi rimando al sito del progetto (l'originale è in polacco!).

  • shares
  • Mail