Recensione Refresh Bluelounge: dock ricarica per tre smartphone


Ricordate Refresh, il "dock" per la ricarica di smartphone e gadget di Bluelounge? Bene, abbiamo deciso di provarlo e ecco le nostre considerazioni.

Nonostante Refresh possa sembrare un oggetto molto semplice, sollevando il vassoio dove si appoggiano smartphone, lettori MP3, fotocamere o altri device elettronici, si scopre il fulcro di questo gadget. Sotto la scocca troviamo infatti vari cavi con le connessioni più comuni: essendo pensato per i cellulari Refresh offre 2 connessioni Apple per iPhone/iPod/iPad, il classico cavo microUSB che è ormai standard per gli smartphone, connettore miniUSB e due porte USB femmina dove collegare qualsiasi altro cavo USB proprietario che può servirci.

A differenza dei classici dock o dei caricatori, Refresh carica tre dispositivi contemporaneamente ed è utile per chi, come me ad esempio, ha due cellulari. Parlando di tempi di ricarica, utilizzando due delle tre connessioni previste i tempi non ci sono sembrati diversi da quelli del caricatore dedicato. La presenza di due connettori Apple può sembrare eccessiva ma va incontro sia a chi ha un iPhone/iPad e un iPod, sia a chi può sfruttarla per ricaricare gli accessori, nel mio caso la custodia con batteria integrata.


Oltre a essere utilissimo per fare ordine in casa (c'è solo l'alimentatore e gli altri cavi sono nascosti), Refresh è utilissimo da portarsi in vacanza. Se avete spazio a sufficienza in valigia, infatti, vi basterà portare questo caricatore per macchina fotografica, tablet, smartphone, lettore MP3 e qualsiasi altro aggeggio con un cavo USB per la ricarica.

Concludendo si tratta di un gadget semplice ma fondamentale. Se ricordate nel post su Refresh consideravo il prezzo alto rispetto ai materiali. Dopo la prova la mia opinione sui 79.99€ di Refresh non cambia: con un po' di voglia e qualche conoscenza di elettronica potete costruirvelo da soli piuttosto che spendere 80€ per un hardware che ne vale meno. Se non avete la voglia, però, pensate alla comodità e all'utilità quasi fondamentale di questo oggettino: nel suo piccolo mi ha cambiato la vita e tornare a farne a meno creerà un po' più di disordine e un po' meno di praticità!

  • shares
  • Mail