La Corea del Sud pianifica la sostituzione dei libri scolastici con supporti digitali entro il 2015

tablet corea

Se fino a qualche addietro non era chiaro come affrontare il problema dei costosi e pesanti testi scolastici, con la diffusione dei supporti digitali tutto il sistema scolastico potrebbe beneficiare di testi economici, nessun peso insostenibile per le schiene di bimbi e ragazzi ed estrema versatilità.

Va in questo senso la decisione della Corea del Sud di investire 2 miliardi di dollari per lo sviluppo di testi scolastici digitali che rimpiazzeranno definitivamente la carta in tutte le scuole entro il 2015. Gli studenti avranno accesso al materiale per l'apprendimento in forma digitale da un sistema cloud, sostituendo i contenuti tradizionali con corrispettivi multimediali grazie ai tablet, che le scuole stesse forniranno.

Gli studenti costretti a rimanere a casa avranno così modo di rimanere al passo con i compagni e inviare i propri compiti svolti in remoto. È facile comprendere quanto il sistema garantisca un vantaggio per la popolazione, per i bambini stessi che imparano a vivere il digitale in modo naturale ed è un sistema che andrebbe esportato in tutti i Paesi.

[Via TechnologyReview]

  • shares
  • Mail