Archos presenta i nuovi tablet 80 G9 e 101 G9, con Honeycomb e HD da 250G integrato

Archos G9 Tablets
Puntuale come un orologio svizzero, se non fosse che si tratta di una società francese, Archos alcune ore fa ha presentato la propria nuova serie di tablet Android, la cosidetta G9 (dove G sta per Generazione) che, per la prima volta per il produttore d'oltralpe, si serve di Honeycomb.

Non è solo l'ultima versione del sistema operativo di Google a fare bella mostra di sé sulle due nuove tavolette che Archos ha lanciato. l'Archos 80 G9 e l'Archos 101 G9 infatti, affiancano Honeycomb anche una CPU dual core OMAP 4 con clock da 1,5 GHz e, soprattutto, un'ottimo spazio di storage, grazie agli hard disk slim integrati forniti da Seagate. Nella più consolidata tradizione del produttore, il numero del modello indica le dimensioni del display, rispettivamente da 8 a 4:3 con risoluzione da 1024 x 768 pixel, primo, e da 10,1 pollici a 16:10 con risoluzione da 1280 x 800, il secondo. Non segue la tradizione di Archos, invece, ma sarà sicuramente apprezzata dagli utenti, la decisione del produttore francese di rendere i due device Google-compliant, inserendo Android Market e facilitando, così, l'installazione di applicazioni, un po' più complicato nei modelli precedenti.

Entrambi i modelli sono altresì 3G-ready. Se si vuole utilizzarli con una connessione dati telefonica, è possibile comprare, ad un prezzo dichiarato di circa 35€, un'apposita chiavetta, l'ARCHOS G9 3G, che si inserisce in uno slot altrimenti nascosto. La chiavetta, tra l'altro, funziona normalmente anche su PC. Non poteva mancare, vista la storia del produttore, la capacità di effettuare la decodifica hardware di filmati H264 High Profile a 1080p, e una nutrita serie di applicazioni multimediali, in grado di organizzare i contenuti per metadati quali titolo, attori presenti, regista, anno, stagione ed episodio. Non poteva, ovviamente, mancare una porta HDMI.

Entrambi i modelli saranno disponibili alla fine di settembre, per un prezzo che si dovrebbe aggirare attorno ai 250€ per l'80 G9, e 350€ per il 101 G9. Niente male, anche considerando che entrambi i modelli saranno equipaggiati con un hard disk da 250G!

Personalmente, non vediamo l'ora di testarli all'IFA di Berlino! Intanto vedremo di 'accontentarci' del video promozionale, e di un primo hands-on, subito sotto.

[Via Archos Press Release]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: