Disco Droid: pupazzi ballano a suon di tablet con Android ADK

Se è vero che l'hacking, al di là di tutte le sue nobili finalità, tenda in ultimo a far divertire chi lo pratica, allora il Disco Droid è l'esempio migliore che si può fare, laddove l'utilità pura non è perseguita, ma dove l'intrattenimento (di chi fa ma anche di chi guarda il risultato) è garantito.

Nel video potete osservare che il protagonista, la mascotte di Android (e non poteva essere altrimenti!), si diverte a sfoggiare le sue arti di ballerino: il senso del ritmo c'è e anche una certa propensione al coordinamento e alla coreografia...

A muovere "i fili" di questo improvvisato burattino, sono un tablet naturalmente con Android (il Motorola Xoom sembra) e la nuova piattaforma di sviluppo Android ADK, che va ad agire sui servomotori del pupazzo (uno in testa, uno nel corpo e due nelle braccia) e sui LED impiantati al posto degli occhi.

Il pupazzo di Android è così in grado di dar vita a balletti che poco hanno da invidiare a quelli che facciamo e che vediamo fare in discoteca, nonostante a noi umani sia concessa una mobilità meno limitata. Ma d'altra parte, risultare tanto affascinanti ci è negato: noi non abbiamo i LED al posto degli occhi...

[Via Makezine]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: