Google Glass proibiti nei cinema inglesi dopo l'uscita

I Google Glass sono stati vietati in quasi tutti i cinema della Gran Bretagna

google-glass-vietati-seattle

Ci risiamo: ancora una volta i Google Glass sono stati vietati, precisamente al cinema e in Inghilterra, dove ormai possono essere acquistati alla cifra di mille sterline (circa 1.500 dollari). Il divieto ha spaccato, ovviamente, l'opinione pubblica, da una parte contraria a che il dispositivo venga indossato in luoghi pubblici, a prescindere che siano cinema o meno; dall'altra favorevole, visto che, fatta eccezione per locali di vario genere, non gli occhiali intelligenti possono essere usati per fare chissà quali danni.

Nella fattispecie del caso, c'è chi è convinto che i Google Glass non potranno mai essere usati per riprendere interamente un film ancora nelle sale di produzione, e quindi per favorire la pirateria, visto che hanno capacità di riproduzione e di registrazione decisamente limitate; è stata la stessa Google a sottolinearlo, non in risposta alle polemiche delle sale cinematografiche, spiegando che la registrazione continuativa può avvenire per massimo 45 minuti e che il sensore per le riprese non permette certo la migliore delle riproduzioni.

Nonostante queste rassicurazioni, Phil Calpp, chief executive della Cinema Exhibitors’ Association (CEA), è stato chiaro:

"I clienti non potranno indossarli all’interno della sala cinematografica a prescindere che il film sia in riproduzione o meno".

Ecco cinque gadget che ti cambieranno la vita

La posizione - andrà ricordato - rappresenta quella del 90% delle sale cinematografiche inglesi; riesce facile capire, insomma, che gli occhiali non saranno ben accolti un po' ovunque (come se non bastasse già la luce del sensore a far capire alle guardie che qualcuno sta usando gli occhiali). Chissà quale sarà, tra qualche anno, la reazione dei nostri cinema.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail