Google Auto Link, il sistema operativo verrà presentato durante il Google I/O

Google si appresta ad entrare nel settore automotive e presenterà durante lo svolgimento della conferenza annuale Google I/O il nuovo sistema operativo Google Auto Link che rivaleggerà con il CarPlay di Apple, lanciato a marzo 2014.


google nexus
Google, attualmente uno dei più importanti pionieri nello sviluppo di tecnologie per il mondo consumer, non poteva certo far mancare la propria presenza in un settore prominente e fruttuoso come l'automotive.

In effetti l'interesse della compagnia di Mountain View per il suddetto business è già attivo da un bel po' di tempo e la costituzione delle partnership con alcuni dei più rilevanti giocatori in campo risale al 2005. A breve vedremo nascere il primo sistema operativo “in-car” che per ora prende il nome di Google Auto Link e che verrà rivelato durante il corso della conferenza annuale Google I/O, prevista per il 25-26 giugno.

Google Auto Link


Il nuovo sistema in-car di Google sarà un'adeguata risposta all'attività già svolta da Apple in questo campo. Come alcuni potranno ricordare, la compagnia di Cupertino ha presentato a marzo, in occasione del Motor Show di Ginevra, il suo CarPlay, una piattaforma dall'interfaccia simile ad iOS che, collegata con un iPhone, garantiva l'accesso a diverse funzionalità.

Approfondisci: Apple presenta CarPlay: si parte a Ginevra con Ferrari, Mercedes-Benz e Volvo

Le informazioni sul GAL non giungono da portavoce ufficiali, che finora si sono rifiutati di commentare, bensì da alcuni informatori che sono piuttosto specifici nell'asserire che non si tratta di un sistema “infotainment” ma di una piattaforma profondamente integrata ed accoppiata all'uso di uno smartphone.

Google ha dalla propria parte la Open Automotive Alliance, un gruppo formato da Audi AG, General Motors Co., Honda Motor Co., Hyundai Motor Group e NVIDIA Corp e l'interfaccia GAL sarà il primo risultato di questa alleanza.

La diffusione di Android a livello globale aiuterà sicuramente lo sviluppo di un simile prodotto, molto più riconoscibile rispetto alle intrefacce proprietarie finora sviluppate dai singoli produttori sui propri mezzi.

Vedremo a breve quali sorprese ci riserverà Google durante la sua conferenza di San Francisco.

Via | Autonews.com

  • shares
  • Mail