Microsoft brevetta zoom automatico che cambia in base alla distanza fra schermo e utente

Un nuovo brevetto Microsoft svelerebbe dei progetti legati a uno zoom automatico ancora non annunciato dalla compagnia

BREVETTO MICROSOFT Il brevetto di cui vi parliamo è stato depositato da Microsoft ed è molto interessante, poiché riguarda un display che consentirebbe di zoomare automaticamente la realtà in base alla distanza fra schermo e utente: ciò significa, in estrema sintesi, che lo zoom aumenterà o diminuirà a seconda se avvicinerete o allontanerete il dispositivo (d)al viso. Una trovata senz'altro utile, che piacerà sicuramente a coloro che posseggono da sempre dispositivi del colosso di Redmond.

I vantaggi dello zoom automatico, infatti, sono innumerevoli: pensate soltanto a quanto potrebbe essere più semplice consultare le mappe e interagire con documenti di grandi dimensioni; e tutto si svolgerà con la massima precisione: per rilevare la distanza fra schermo e viso, infatti, la tecnologia Microsoft sfrutterà sensori di movimento o apposite fotocamere per calcolare la profondità di campo. Tutto, insomma, è stato studiato nei minimi dettagli, anche se Microsoft non ha ancora parlato della nuova tecnologia.

Ecco cinque tablet economici che ti conviene conoscere!

Il brevetto è stato depositato dall'USPTO (l'ufficio marchi e brevetti degli Stati Uniti d'America) proprio ieri: forse proprio per questo motivo, non è detto che la tecnologia venga introdotta a breve, così come non è detto che Microsoft abbia già delle idee in mente; non abbiamo motivi, però, di dubitare che una trovata del genere possa essere implementata in futuro su smartphone, tablet e dispositivi di vario tipo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: