Microsoft, smartwatch in uscita a ottobre: ecco le caratteristiche

Ecco cosa dovremo aspettarci dal primo smartwatch Microsoft: l'uscita è prevista a ottobre

orologio-wp-t_t

Non c'è stata ancora una conferma definitiva da parte di Microsoft, ma continuano a proliferare indiscrezioni su un ipotetico smartwatch dall'uscita ottobrina e noi non possiamo che condividerle tempestivamente con voi. I rumor questa volta vengono da Tom's Hardware, che ha smentito le indiscrezioni che volevano lo smartwatch pubblicato in estate e confermato un periodo di rilascio coincidente con gli ultimi mesi dell'anno. Per il resto, paiono confermati tutti i rumor di cui eravamo già a conoscenza e che per noi sono davvero entusiasmanti:


  • Cross-Platform: lo smartwatch sarà utilizzabile sia su Android sia su iOS sia su Windows Phone;

  • Display nella parte interna del polso e non all'esterno;

  • Form factor simile a quello di Samsung Gear Fit/Nike Fuelband;

  • Presenti undici sensori e chip TI e ATMEL.


Sono tutte indiscrezioni che erano già trapelate sullo smartwatch grazie a Forbes e che quindi, trovando riscontro nei pettegolezzi messi in rete da Tom's Hardware, non possono essere che date per certe: quelle in questione sono due fonti decisamente autorevoli.

Le prime indiscrezioni sullo smartwatch Microsoft


Cerchiamo di fare il punto della situazione: come dicevamo, pare che Microsoft sia al lavoro su uno smartwatch diverso da tutti gli altri; il fatto che sia compatibile non soltanto con i dispositivi Windows Phone ma anche con iOS e Android, per esempio, è davvero un punto a suo favore (e noi, che siamo maligni, non possiamo che sottolineare che ha fatto la scelta giusta, visto che un orologio intelligente compatibile solo con software Windows sarebbe durato da Natale a Santo Stefano: non ce ne vogliano i fan di Microsoft, ma, al momento, la diffusione del suo mobile OS non è proprio il massimo).

Ecco uno smartwatch Kairos dalle grandi prestazioni

Ulteriori conferme su questo smartwatch arrivano sempre da Forbes, che certo non è una fonte inaffidabile: lo smartwatch dovrebbe essere dotato di numerosi sensori, tra i quali spiccherebbe quello in grado di controllare il battito cardiaco, per realizzare il quale Microsoft avrebbe fatto ricorso pure ad alcune tecnologie della divisione Xbox Kinect. Ma non è finita qui.

Microsoft venderà Xbox One senza Kinect

Forbes ha pure confermato che lo smartwatch del colosso di Redmond dovrebbe avere una batteria molto buona, che potrebbe consentirgli di essere attivo per due giorni di seguito (certo, tutto dipenderà anche dall'uso che ne faremo, visto che lo smartphone avrà senz'altro delle funzioni tali da fargli consumare non poca energia). A livello di display, non è stato detto molto, se non che lo stile sarà quello del braccialetto, insomma "alla Gear Fit", per intenderci, e come comunque ha confermato pure Tom's Hardware.

Non appena sapremo altro, ovviamente, non mancheremo di aggiornarvi: per il momento, comunque, il giudizio sull'orologio intelligente è tutt'altro che negativo.

Via | Tom's Hardware | Forbes

  • shares
  • Mail