Google Glass, la polizia a Dubai li usa contro pirati della strada e ladri di auto

I Google Glass sono in vendita per tutti in America, ma sono testati e usati con successo per l'ordine pubblico o altri esperimenti, come a Dubai.

Boeing and Airbus Unveil New Orders At Dubai Airshow

La polizia del Dubai sta usando i Google Glass per individuare i ladri di macchine e per catturare al volo le foto di chi viola le regole del traffico per diffondere ai colleghi i dettagli che li identificano, come targa e tipo di auto.

I Google Glass sono uno dei più grandi “enigmi” della tecnologia consumer attuale. Sono inutili? Sono un giocattolo per ricchi? Cambieranno il mondo? Li troveremo indispensabili? Tutti questi punti di vista vengono espressi, discussi, contestati ciclicamente.

Anche a New York la città valuta i Google Glass per i propri agenti del NYPD

Sebbene sia a tratti difficile divinare il loro futuro per noi utenti qualsiasi, è assolutamente indubbio che nel settore pubblico e dell’healthcare abbiano un’utilità innegabile. Per questo numerose forze di polizia sono interessate alle possibilità offerte da questo “hud permanente” e alle funzioni di realtà aumentata.

Per il momento gli agenti del Dubai non sono tutti armati di smart glass, ma c’è un buon numero di questi device per strada e il test sta dando ottimi risultati.

Come funziona


La polizia ha fatto sviluppare alcune applicazioni collegate ai propri archivi, che sfruttano la qualità “Always on” dei Glass. Gli occhiali smart diventano in virtù di questi software in grado di capire quando l’agente sta guardando un’automobile, e catturano la targa per confrontarla con i dati della centrale. In questa maniera l’agente viene notificato in tempo reale se si trova davanti a un’auto rubata. Non possiamo che lodare un algoritmo tanto efficace da cogliere con tale facilità i numeri di targa - potrebbe essere quello elaborato da Google?

LEGGI: Google "hackera" i CAPTCHA con i suoi algoritmi di riconoscimento dei caratteri

La seconda app è molto più facile - si tratta di un semplice tool per cogliere uno scatto al volo, da usare quando l’agente è testimone di una violazione delle norme sul traffico e vuole segnalare un pirata della strada. Lo snapshot viene in questo caso subito trasferito e diffuso agli altri agenti in zona, in modo che si possa procedere rapidamente all’individuazione del malfattore.

Oltre a queste funzioni specifiche, viene spontaneo enumerare tra i vantaggi dei Google Glass anche una feature molto più “passiva”, quella di registrare costantemente le attività degli agenti in pattuglia, da usarsi secondo severissime linee guida ovviamente. Si tratta di un’ottima maniera per instaurare una nuova trasparenza tra forze dell’ordine e cittadini.

Via | The Verge

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail