Surface Mini, Microsoft sembra aver rinunciato all'idea

Microsoft sembrava in procinto di lanciare un piccolo Surface, ma qualcosa l'ha convinta ad arrendersi.

GUARDA le immagini di Surface Pro 3

Non deve essere facile fare breccia nel mercato dei tablet, ma se quel “novellino” è Microsoft possiamo certamente aspettarci più di qualche errore di valutazione. Non questa volta: Microsoft sembra ver rimesso sullo scaffale il suo modello compatto Surface Mini perché ritenuto “troppo difficile da differenziare” in un mondo di apparecchi che tutto sommato tendono a essere omogenei.

Arriva Surface Pro 3, vuole "eliminare per sempre i laptop"

Un tablet da 8” con Windows RT 8.1 da aggiungere alla fila di altri gadget simili non sembrava in effetti un grande investimento per Redmond, che come abbiamo visto ha scelto di investire in senso inverso, allargando i suoi Surface fino ad ottere un Surface Pro 3 da 12” con una proporzione di display di 3:2. Qui ci troviamo di fronte un vero e proprio ultrabook con tastiera staccabile, insomma.


GUARDA le immagini di Surface Pro 3, nuovo "ibrido" super leggero e sottile

Nadella ed Elop devono aver decapitato un progetto già in corso d’opera, oggetto di parecchi leak. Né l’interesse del pubblico né la condizione del mercato si sono rivelate particolarmente favorevoli.

Stando a quanto sappiamo del Surface Mini, al suo interno ci sarebbe stato un processore Qualcomm, non uno Intel, cosa che avrebbe qualificato questo apparecchio come virtualmente indistinguibile dall’agguerritissima concorrenza. La diserzione dei prodotti Microsoft dai processori ARM segna un ulteriore momento di crisi e svolta nella supposta “convergenza” dei vari sistemi operativi che hanno nome Windows. Secondo le fonti, Qualcomm stava lavorando alacremente per aggiornare la sua gamma di processori in vista di una nuova generazione di Surface. Windows su ARM è tutt’ora presente su molti altri tablet di aziende come Dell e Toshiba, oltre che un tablet della stessa Nokia, il Nokia Lumia 2520 - forse quest’ultimo device è la ragione per la quale Microsoft ha abbandonato il Surface Mini, perché ora sarebbe semplicemente “cannibalismo” e concorrenza interna.

LEGGI: Nokia 2520, meglio dei Surface?

Voi cosa pensate delle strategie di Microsoft? È davvero saggio rischiare tanto per penetrare nel mercato degli ultrabook e dei laptop con un apparecchio costoso come il Surface Pro 3?

Via | Bloomberg

  • shares
  • Mail