Surface Pro 3, caratteristiche del "Tablet che può rimpiazzare i laptop"

Più grande, più sottile e più veloce: secondo Microsoft il Surface 3 può rimpiazzare un laptop. Davvero?

a:2:{s:5:"pages";a:4:{i:1;s:0:"";i:2;s:13:"Come è fatto";i:3;s:13:"Come funziona";i:4;s:11:"Conclusioni";}s:7:"content";a:4:{i:1;s:1127:"

Microsoft è stata chiarissima nel suo intento: vuole cambiare un po’ il mondo, almeno per quello che riguarda la concezione che il pubblico ha di due strumenti che oggi vediamo come importanti e utili, ma fondamentalmente separati: tablet e laptop. Il Microsoft Surface Pro 3 è sufficiente a rispondere a tutte le necessità dell’utente consumer e (come dice Redmond) diventare l’unico PC di casa?

LEGGI: iPad Pro, Apple affila le armi per "seppellire" i Surface e gli ultrabook, più informazioni su Melablog

Quello che il Surface Pro 3 offre è una combinazione di compattezza e potere di calcolo che non conosce rivali sul mercato, ma è diverso dai suoi predecessori. Definirlo tablet è un po’ difficile secondo il metro di giudizio moderno, perché il suo display è da 12”, dimensioni che sono perfettamente comuni tra gli ultrabook.

";i:2;s:2467:"

Come è fatto


GUARDA le immagini di Surface Pro 3

La caratteristica che definisce la forma e lo scopo del Surface Pro 3 è certamente il suo potente display 12” ClearType Full HD, che al contrario dei 16:9 delle edizioni precedenti questa volta è stato creato con una proporzione di 3:2. Perché Microsoft ha cambiato? La risposta è che il Surface Pro 3 è pensato per la produttività, e i 16:9 sono perfetti per i film, mentre il 3:2 da 2160x1440 è molto più simile a un normale laptop. A giudicare dai dati ricevuti e dalle impressioni sul campo, si tratta di uno schermo ottimo, molto piacevole per gli occhi e ben definito anche per quanto riguarda i testi - la calibrazione è stata fatta bene.

Se andiamo a osservare il Surface Pro 3 da tutti i lati scopriremo che anche il design è stato modificato. Lo stand fisso è stato modificato e migliorato e ora è orientabile - mantiene come standard i 22° dell’originale, ma si può arrivare fino a 150°. Siccome l’originale Surface è stato criticato per non offrire angoli ottimali se non su un tavolo, capirete che è un miglioramento molto importante. La cerniera regolabile è robusta e pensata per funzionare a lungo, resistendo nel tempo.

GUARDA le immagini di Surface Pro 3

La cover-tastiera Surface Pro Type Cover è diventata ancora più importante ed è stata migliorata parecchio. Ora è retroilluminata, e il touchpad è più sensibile, più liscio e più grande. Inoltre l’attacco magnetico è doppio e la tastiera si può attaccare sul davanti del Surface Pro 3 oltre che sul bordo della cornice, offrendo un angolo che rende più facile scrivere, più comodità quando si tiene sulle ginocchia e meno pericolo per i polsi.

In definitiva, dal punto di vista del design ci troviamo di fronte a un prodotto migliore rispetto ai predecessori. Non è ancora indistinguibile da un laptop, perché la Type Cover non è ancora all’altezza, ma siamo molto vicini.

";i:3;s:2341:"

Come funziona


GUARDA le immagini di Surface Pro 3

All’interno del Surface Pro 3 abbiamo un processore Haswell, che può essere i3, i5 e i7, una gamma piuttosto incredibile se prendiamo in considerazione che il tablet è più sottile delle generazioni precedenti, solo 9.1mm.

Windows 8.1, ecco cosa cambia rispetto al passato

Più veloce e più efficiente dei predecessori, è anche piuttosto rumoroso grazie alla ventola interna, alla quale non è stato possibile rinunciare. La batteria pare essere la stessa unità del passato, però, e non è facile credere che sia stata spremuta in modo migliore, visto che la generazione di processori non è ancora cambiata. Se prendiamo in considerazione il display da 12” dobbiamo partire dal presupposto che sia destinata a durare di meno, ma ci mancano dati in merito.

Windows 8.1 su di essa funziona molto bene, e risulta essere un sistema estremamente fluido e ricettivo agli stimoli del touchscreen e del nuovo trackpad migliorato.

Scheda Tecnica


GUARDA le immagini di Surface Pro 3


  • Dimensioni: 292mm x 201,4mm x 9,1mm
  • Peso: 800g
  • Display: 12” ClearType Full HD 2160x1440 3:2
  • CPU: Haswell Core i3, i5 o i7
  • RAM: 4GB o 8GB LPDDR3
  • Spazio di Archiviazione: 64GB, 128GB, 256GB o 512GB SSD
  • Batteria: 42 Wh
  • Sistema Operativo: Windows 8.1
  • Connettività: 802.11ac WiFi
  • Fotocamere: 5MP

  • Prezzo: da $799

";i:4;s:1595:"

Conclusioni


GUARDA le immagini di Surface Pro 3

Surface Pro 3 è stato creato con la ferma intenzione di far sparire i laptop dalla faccia della Terra. Questo obiettivo, estremamente ambizioso, ci sembra a tutti gli effetti impossibile. Tornando nel mondo reale, ci troviamo di fronte ad un ibrido che pesa solo 800g, è spesso 9.1mm e finalmente è comodo da usare in ogni posizione, sul divano e sul tavolo, senza sacrifici di sorta.

La Type Cover funziona meglio, e viene fornito uno Stylus integrato con OneNote, che si può avviare con un pulsante apposito anche a Surface spento.

Il prezzo parte da $799 per il modello i3, passa a $99 per i modelli Core i5 e sale a $1549 per portarsi a casa un i7. Sarà disponibile in giugno negli Stati Uniti e da noi in Italia arriverà probabilmente entro agosto.

In definitiva ci troviamo di fronte a un apparecchio estremamente efficace e ben fatto, che merita di essere messo alla prova.

GUARDA le immagini di Surface Pro 3

GUARDA le immagini di Surface Pro 3
";}}

  • shares
  • Mail