R-Bat, elicottero drone per missioni complesse

I droni stanno guadagnando progressivamente spazio nella tela tecnologica, giocando sulle loro doti particolari, che li rendono adatti a vari scenari.

Northrop Grumman e Yamaha Motor USA hanno collaborato allo sviluppo di un elicottero drone, che punta a svolgere al meglio diverse missioni di pubblica utilità, magari in scenari complessi e quasi proibitivi.

Il nuovo velivolo senza pilota, che interpreta in forma inedita il tema dell’aeromobile a pilotaggio remoto, è stato battezzato Rotary Bat (R-Bat). In esso sono applicate le più recenti tecnologie di controllo autonomo e raccolta di informazioni in ambienti urbani per quanto riguarda la ricerca e il salvataggio, il controllo delle linee energetiche e il monitoraggio degli incendi boschivi.

elicottero drone

Si tratta di un vero gioiello, di dimensioni compatte, anche se superiori a quelle dei classici droni commerciali, che si apre a funzionalità maggiori, per scopi diversi da quelli già stratificati. Occupandoci dei droni abbiamo visto come vengano utilizzati spesso per girare video emotivi, documentari e robe del genere.

Qualche volta vengono usati pure per servire champagne nelle terrazze delle suites più costose degli alberghi di lusso, altre volte addirittura per suonare dei brani musicali, ma con finalità solamente rappresentative dell’ampio ventaglio di missioni potenziali affidabili a simili aggeggi dell'era moderna.

Rolls-Royce prepara delle navi cargo drone

Ora si aprono all’orizzonte nuove opzioni, più specialistiche ma di grande utilità, con il Rotary-Bat, idoneo ad allargare la flotta dei sistemi aerei senza pilota usati per l’intelligence, la protezione ambientale, il soccorso, la ricognizione a medio raggio, anche in ambito agricolo.


Via | Northropgrumman.com

  • shares
  • Mail