SRI: micro robots DM3 per l'industria del futuro

Il presente ci anticipa quello che potrebbe essere il futuro industriale, ancorato in misura sempre maggiore alle stampanti 3D e a robot con forti contenuti innovativi.

I micro robots potrebbero recitare un ruolo importante nell’industria di domani, almeno con riferimento a certi comparti altamente specialistici, dove si lavora su basi minuscole per interventi di estrema precisione. Qui, in futuro, potrebbero entrare all'opera eserciti di micro automi, grandi magari quanto una formica.

Il loro lavoro coordinato, in un concerto perfetto di armonie dinamiche, potrebbe sancire risultati produttivi strabilianti, solo in parte anticipati dalle soluzioni attuali, che servono a dare un’idea del potenziale di simili macchine, apparentemente lontane nel tempo.

Gioiello della tecnica

SRImicrorobots

Il micro robot di SRI International è ampiamente sintomatico di quello che potrebbe avvenire. Già di suo, questo geniale ritrovato della tecnica, è estremamente compatto e funzionale. Insieme a dei “parenti stretti” può dar vita ad una colonia robotica con varie caratteristiche e mansioni, in grado di assemblare circuiti elettronici, con estrema precisione e velocità.

Velocità incredibile

DM3 (Diamagnetic Micro Manipulation), questo il suo nome di battesimo, è in grado di seguire percorsi predefiniti e di lavorare in sinergia con prodotti della stessa natura, con una sintonia e delle performance strabilianti, almeno a vedere il filmato.

Nonostante le piccole dimensioni, questo gioiello tecnologico riesce a svolgere compiti delicati e di complessa precisione ad una velocità a tratti spaventosa. Le prime applicazioni dovrebbero avvenire in ambito militare, ma il mercato potrebbe non essere così lontano. Vi confesso che se non avessi visto il video avrei dubitato del potenziale.

Via | Generation-nt.com

  • shares
  • Mail