SanDisk Connect Wireless Flash Drive, recensione di un drive SSD che si connette senza cavi

Ho avuto modo di provare il SanDisk Connect Wireless Flash Drive: si tratta di un dispositivo di archiviazione estremamente compatto, facile da usare e soprattutto - l'avrete capito - non necessita di cavi.

Galleria di SanDisk Connect Wireless Flash Drive

Il SanDisk Connect Wireless Flash Drive (qui la sua pagina ufficiale) ha più o meno le stesse dimensioni di una chiavetta USB (anche se a dire il vero al giorno d’oggi è un po’ una taglia forte per esserlo), ma ha una marcia in più: è anche dotata di una batteria e soprattutto di un modulo Wi-Fi 802.11n.

A che cosa serve la connessione Wi-Fi in un flash drive? Le vostre ipotesi sono sicuramente corrette, permette di accedere ai suoi contenuti senza bisogno di collegarlo tramite un fastidioso cavo, cosa che risulta essere particolarmente comoda se ci troviamo a usare un dispositivo mobile come uno smartphone o tablet - apparecchi ben noti per avere poco spazio a bordo.

Molto versatile e soprattutto compatto


Galleria di SanDisk Connect Wireless Flash Drive

Il drive in questione a dire il vero non ha spazio a bordo. Per poterlo usare dovrete inserire voi una scheda microSD nell’apposita slot - un’unità da 32GB è fornita nella confezione.

Un device mobile può usare il Sandisk Connect Wireless Flash Drive scaricando l’apposita app, che è disponibile tanto su Android (link al Google Play Store) quanto iOS(link all'Apple App Store). La funzione più interessante di questa app è quella di consentire la riproduzione dei contenuti del Connect Drive direttamente da esso, senza dover trasferire sul piccolo spazio di archiviazione dello smartphone.

Se si fa scorrere il cappuccio protettivo di alluminio, viene rivelata una presa USB, utile a connettere il drive a un PC, dove diventerà subito un’unità di stoccaggio dati esterna. Questa è anche la maniera per ricaricare il Connect Drive, che offre 4 ore di funzionamento. Evidentemente una batteria più grande di questa non era proprio possibile.

Oltre ad essere un’unità di archiviazione, il Sandisk è anche un metodo per estendere il raggio del Wi-Fi di casa, visto che si può connettere ad esso e condividere la connessione con gli altri device. Quale sia il suo uso, non può supportare più di 4 apparecchi connessi contemporaneamente.

Credo che si tratti del più piccolo apparecchio di archiviazione dati con accesso Wi-Fi sul mercato.

Conclusioni


Galleria di SanDisk Connect Wireless Flash Drive

Ho avuto modo di testare questo piccolo Connect Drive e devo dire di essere stato piacevolmente stupito. Installazione e uso si sono rivelati estremamente facili, nonostante il libretto di istruzioni davvero minimali. Da un lato ho trovato l’assenza di uno spazio interno piuttosto irritante, ma dall’altro credo che la possibilità di alternare e sostituire le microSD conferisca maggiore flessibilità.

La forma è compatta, ma meno di quanto uno si possa aspettare. Non ci sono più drive USB di queste dimensioni in giro, una “stazza” che ormai è destinata ad accomunarlo a un genere di device molto simile: i router mobile auto-alimentati da una batteria interna. In ogni caso il Connect Drive sta in tasca molto facilmente. Il sistema per estrarre la porta USB è solido e funziona bene, e lo stesso si può dire del tasto per avviare il Wi-Fi, segnalato da un comodo LED.

Gestire i file è molto facile grazie alla sua app, forse un po’ scheletrica ma per questo anche di uso elementare. Ha funzionato senza intoppi. Lo streaming di video e contenuti musicali è straordinariamente privo di intoppi. Ci sono poche differenze rispetto all’accedere a un video conservato localmente sul proprio HDD.

Come conclusione, non posso che promuovere a pieni voti questo device. Sebbene sia grosso per essere una chiavetta, voglio ricordare che è wireless, e soprattutto facilissimo da usare grazie alla sua piccola app. Per il momento, non c’è nulla di paragonabile sul mercato.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: