Ubuntu 14.04 "Trusty Tahr" sarà sui primi tablet Ubuntu commerciali

La convergenza del sistema operativo Ubuntu è molto più vicina, perchè la versione 14.04, oggi in uscita, sarà in effetti disponibile (e distribuita) anche su sistemi mobile come i tablet.

Canonical ha pianificato per la scorsa notte la release di Ubuntu 14.04 “Trusty Tahr”, una versione Long Term Support del suo sistema operativo, che - stando alle dichiarazioni - sarà la prima che sarà anche distribuita su tablet commerciali.

Avevamo seguito con un certo interesse il lungo sentiero che ha portato Canonical a sviluppare un sistema operativo capace di girare agilmente sui soliti desktop ma anche su dispositivi mobile come tablet, e Trusty Tahr è un passo importante lungo questa strada del “consolidamento”.

Le versioni Long Term Support sono quelle che escono ogni due anni e che ricevono supporto per cinque. Si tratta di distro del sistema operativo pensate per la galassia enterprise, che non possono far uscire di senno i propri esperti IT con le normali release semestrali che marcano l’evoluzione di questa popolarissima variante di Linux.

Non c’è ancora il sistema operativo “unico”


ubuntu-14.04

La convergenza è l’obiettivo primario e Trusty Tahr non l’ha ancora ottenuta. Ci sono infatti dei download separati per le versioni per sistemi mobile, e questo significa che non c’è esattamente lo stesso codice, e che non si possono far girare le stesse app su un PC o un tablet.

Le versioni per telefono e per tablet sono entrambe alla 1.0, un numero importante, che significa che per la prima volta Ubuntu è disponibile come sistema operativo completo e non come prototipo, e che d’ora in poi può essere anche accolto come OS da qualche produttore di device mobile e installato di fabbrica su tablet.

Canonical comunque si affretta a dire che per quanto sia “definitiva”, è soggetta ad update continui ed è rivolta ad appassionati e sviluppatori.

Per il momento esiste già una procedura per installarlo senza eccessive difficoltà su tablet Nexus 7 e smartphone Nexus 4. I primi rivenditori commerciali che hanno avvicinato Canonical sono la spagnola BQ e la cinese Meizu, entrambe per terminali telefonici. Per quanto riguarda i tablet, staremo a vedere nelle prossime settimane.

Cos’è un tahr?


725px-Himalaja-Tahr

Per chi si fosse chiesto quale fosse l’animaletto da cui Canonical ha preso (come da tradizione) il nome della nuova versione di Ubuntu, possiamo dire loro che si tratta del Tahr dell’Himalaya, una sorta di capra selvatica di montagna di grosse dimensioni, che raggiunge i 180kg.

Il Tahr è in pericolo in Oman e India del Sud, mentre le sue popolazioni sono robuste nell’Himalaya. Il Tahr è stato introdotto in Sud Africa, Nuovo Messico e Nuova Zelanda, dove in certi casi rischia di diventare una creatura infestante, perché molto vorace di piante e privo di predatori naturali.

Via | Ars Technica

  • shares
  • Mail