Recensione Acer Iconia: il notebook con doppio schermo touchscreen multitouch


Iconia è l'hi-tech di Acer che abbiamo già visto sullo smartphone Iconia Smart e sui tablet Iconia W500 e Iconia A500 con Windows e con Android. Oggi vediamo la recensione di Iconia, il dual tablet interessante per la presenza di due schermi touchscreen e le caratteristiche da notebook con dual Core Intel Core i5.

Caratterizzato da due schermi LED HD (1366 x 768 pixel ognuno) touchscreen con 20 punti di pressione multitouch, l'Iconia sfrutta vetri Gorilla Glass anti-graffio per resistere a tutti gli usi.








Acer Ring e funzioni touch

A customizzare Windows 7, Acer ha inserito alcuni programmi per sfruttare meglio il touchscreen sui due schermi e li ha raccolti nell'Acer Ring. Poggiando 5 dita sullo schermo inferiore si attiva il ring i cui petali sono i software TouchVideo, TouchPhoto, TouchMusic, TouchBrowser, Social Jogger (con i feed di Facebook, YouTube e Picasa), Scrapbook (dove possiamo inserire immagini e commentarle o disegnarci intorno) e My Journal. I primi tre sono programmi dedicati ai file multimediali che sfruttano il touchscreen e mostrano la libreria nello schermo inferiore e l'immagine/il video in quello superiore, così da avere sempre tutto sotto controllo. Più interessante Touch Brower, un browser per navigare sul web sfruttando entrambi gli schermi.

Caricando gadgetblog.it, ad esempio, vedrete i post più recenti sullo schermo superiore e gli atri su quello inferiore, avendo quindi molta più visione sulla pagina nella sua interezza (trovate un esempio nella gallery). Il browser è utilizzabile con le dita e le pagine si sfogliano con lo scrolling inerziale. Lo scrolling non è fluidissimo ma quanto basta per non creare problemi nell'utilizzo, solo qualche rallentamento leggero mentre si scende nella pagina.

Dal browser, sfiorando un'icona, si possono estrarre contenuti da salvare per leggerli in assenza di connessione o per crearsi la propria rassegna giornaliera. Selezionando sullo schermo la porzione da ritagliare (basta fare una diagonale), si può salvarla come immagine oppure inserirla in My Journal. Questo programma è una specie di rassegna stampa tipo feed suddivisa in aree tematiche che possiamo organizzare con i ritagli delle varie notizie. Ogni ritaglio, oltre a essere consultabile anche in assenza di connessione, si aggiorna ogni giorno con i contenuti nuovi del sito dal quale lo abbiamo preso. Mettendo in My Journal la prima notizia di gadgetblog, la colonna del Corriere e la notizia centrale della Gazzetta, ad esempio, ogni giorno i contenuti di quelle sezioni di pagina si aggiornano con le ultime news.

Un altro programma futuristico di questo Iconia è quello che ci mostra le informazioni sul sistema, la possibilità di attivare/disattivare le connessioni e i dispositivi USB collegati. Sul pannello touchscreen, infatti, di fianco alla periferica connessa lo schermo visualizza il nome del dispositivo e cliccandoci sopra possiamo attivare la rimozione sicura di Windows.

Acer Ring, inoltre, verrà integrato con lo store e-Live così che potranno essere scaricati nuovi programmi man mano che lo sviluppo continua. Anche Social Jogger amplierà le sue funzioni e integrerà nuovi social network oltre ai tre di partenza. Per sfruttare il touchscreen, inoltre, si possono creare dei gesti da eseguire nell'apposito launcher per far partire programmi, avviare file o aprire pagine web specifiche.

Tastiera QWERTY touchscreen

Se mettendo 5 dita sullo schermo si attiva l'Acer Ring, mettendone 10 si attiva la tastiera QWERTY. Alla prima attivazione della tastiera si può far partire un rapidissimo tutorial: bisogna scrivere una frase di getto (non importa se si fanno errori) e il sistema adatterà la dimensione dei tasti e la spaziatura tra essi in base a come abbiamo scritto. La tastiera può funzionare con un feedback che simula il click dei tasti o senza e dopo pochissima pratica diventa davvero comoda e facile da usare, assicurando velocità di scrittura molto simili a quelle di una tastiera fisica da notebook.

Il touchscreen in vetro è sensibile e non crea rallentamenti anche quando si scrive in velocità. Per i piccoli errori che capitano ogni tanto, specie nei primi tempi, c'è il correttore automatico.




Caratteristiche tecniche, prezzo e considerazioni finali

Parlando delle prestazione, l'Intel l Core i5 M480 da 2.67 GHz con 4 GB di RAM garantisce ottime capacità di multitasking, esecuzione senza problemi dei video in alta definizione (entrambi gli schermi sono retroilluminati a LED e con risoluzione HD a 720p), editing fotografico e editing video (con i filmati full HD si allungano i tempi di elaborazione ma non si hanno problemi a lavoraci), grazie anche ai 4 GB di RAM. La scheda video è integrata e riesce a gestire bene i giochi della scorsa generazione ma non digerisce i titoli più esosi di requisiti.

In conclusione Acer Iconia è un prodotto particolare che guarda a un futuro probabile (quello dominato dagli schermi touch) adattandolo alle tecnologie di oggi. Il lavoro svolto nella personalizzazione dell'interfaccia per sfruttare il touchscreen è ottimo ma non va vanificato e è necessario un supporto continuo per aumentarne le funzionalità. Un'altra cosa necessaria è la distribuzione dell'SDK per sviluppare programmi per Acer Ring, così da andare a raccogliere l'enorme conoscenza collettiva della rete.

Windows 7, però, non è amico del touchscreen e a parte i programmi creati da Acer crea qualche ostacolo quando si devono cliccare gli elementi più piccoli. Acer ha comunque pensato alle possibili problematiche del sistema Microsoft e per questo ha dotato l'Iconia di un tasto per far apparire la tastiera touch anche nelle fasi di avvio del BIOS, così da poter intervenire ovunque senza collegare una QWERTY hardware.

Il prezzo, 1.499€, è sicuramente alto per un notebook Intel Core i5 con 4 GB di RAM ma bisogna considerare che la dotazione include due schermi HD LED con Gorilla Glass e multitouch a 2o punti perfetti in tutte le loro caratteristiche e davvero fluidi nella risposta. Bluetooth, WiFi e HDMI sono ormai dotazioni standard di prodotti venduti a prezzi inferiori e non fanno certo la differenza su questo modello. La cifra sarebbe stata più giusta con l'aggiunta di una scheda grafica dedicata.

Chiudendo con l'autonomia, Iconia raggiunge le 3 ore di navigazione web in WiFi continuata (anche con video di YouTube attivi) e schermi al 60% della luminosità. Questo fattore, insieme al peso di più di 2.5 Kg, fa capire che la destinazione di questo PC è la scrivania e non certo un luogo all'aperto.

Nonostante questo Iconia non è da bocciare ma anzi da imitare affinché i notebook con doppio schermo touch possano diventare diffusi. Dopo la prova devo dire che mi sono separato con dispiacere da questo Iconia che, per l'uso d'ufficio e l'intrattenimento da casa (gestione foto e video, qualche film e qualche gioco), si è rivelato perfetto. Nell'ambito lavorativo, inoltre, è stato comodo poter usufruire di due schermi sia per avere sotto mano più contenuti (di solito navigo con una quindicina di schede aperte nel browser), sia per avere due ambienti separati: il browser in alto e i programmi di chat e utility nello schermo in basso.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: