Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7

Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7

Il secondo tablet provato qui su gadgetblog è MSI WindPad 100W di cui vi proponiamo la recensione dopo un paio di settimane di utilizzo.

Prima di cominciare vediamo un breve riassunto delle caratteristiche tecniche di questo tablet. WindPad 100W monta uno schermo da 10.1 pollici con risoluzione 1024 x 600 pixel e un processore Atom Z530 a 1.6 GHz, un chip grafico dedicato Intel GMA 500,2 GB di RAM DDR2 e 32 GB di memoria flash.

Le connessioni includono Bluetooth, WiFi, uscita HDMI, lettore di schede di memoria e una porta USB. Scarsina la fotocamera: solo 2 megapixel. WindPad 100W è un tablet Windows 7 (versione Home Premium) e sfruttando la funzione di risparmio energetico riesce a superare l'autonomia dichiarata di 6 ore grazie alla batteria da 4.200 mAh.

Tolto dalla confezione, il tablet di MSI mostra tutta l'importanza delle sue misure: 27.4 x 17.3 x 1.8 cm. In mano si sente il peso di 800 grammi, tanto che dopo una sessione di 15 minuti si sente la stanchezza ai polsi.

Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7
Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7
Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7
Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7

Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7
Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7
Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7
Recensione MSI WindPad 100W: tablet da 10.1 pollici con Windows 7

Il design non è particolare e aggraziato come un iPad: perde punti sia nello spessore che nella realizzazione "grezza" della parte posteriore del tablet. Per fortuna guadagna in usabilità grazie ai vari tasti rapidi tra i quali controllo volume, mute, tasto "ok", tasto per attivare le due fotocamere, tasto rapido attivazione WiFi e tasto per il bluetooth. Oltre alla comodità di non perdersi nei menu per attivare/disattivare le funzioni principali, i tasti aiutano anche a gestire al meglio il risparmio energetico.

Essendo un tablet con Windows 7, il problema all'accensione è quello del tempo di avvio. A differenza dei tablet con altri OS, quelli Windows impiegano molto più tempo sia nell'avvio che nella ripresa delle attività dopo lo stand-by se si attiva la sospensione del sistema.

Discrete le prestazioni dello schermo capacitivo che, non avendo la copertura in vetro, riduce la senzazione di precisione dell'input tattile. Lento anche il multitouch ma, in questo caso, la colpa è della mancata ottimizzazione del sistema che ci restituisce una risposta in ritardo all'azione di zooming.

Una risposta lenta potrebbe far pensare a una configurazione hardware poco potente. In realtà processore, chip grafico e RAM si comportano bene e offrono buone prestazioni nell'utilizzo delle varie applicazioni. Utilizzando Chrome come browser, ad esempio, siamo riusciti a navigare con più di 10 schede aperte mentre in background veniva eseguito Internet Explorer con 4 schede aperte e un PDF.

La configurazione regge anche la riproduzione di video HD (e in HDMI la cosa è utile per utilizzarlo come media player tramite collegamento a una TV) e l'editing fotografico leggero, con buone prestazioni anche modificando direttamente le foto dalla memory card.

Incuriosito dalle potenzialità del tablet ho provato a installare e eseguire World of Warcraft che funziona egregiamente, con prestazioni paragonabili ai netbook, anche leggermente migliori grazie al gigabyte in più di RAM rispetto alla maggior parte dei netbook. Il gioco gira abbastanza fluido, con un'esperienza d'uso in grado di farci giocare senza lamentarsi per i rallentamenti che ci sarebbero su sistemi meno performanti. Certo, il deficit più grande è l'assenza della combo tastiera e mouse, cosa difficile da risolvere data la presenza di una sola porta USB. Quello del gaming in mobilità è un utilizzo interessante, specie per i maniaci del gioco che vogliono portarselo sempre dietro. Una chiavetta o un cellulare come hotspot WiFi, una tastiera, un mouse e il gioco è fatto.

Se state disperando non preoccupatevi: si può collegare una tastiera o un mouse bluetooth, usare uno sdoppiatore USB o scegliere i prodotti Logitech Unifying per collegare tastiera e mouse wireless con un unico ricevitore.

I vantaggi di avere Windows su un tablet non si fermano qui. Approfittando dell'aggiunta di una centralina sulla moto, ho sfruttato il WindPad 100 come computer per scaricare i dati dal computer di bordo e sistemare le mappature, con una comodità nettamente superiore a quella di un netbook o di un notebook.

La possibilità di unire i programmi Windows alla portabilità di un tablet è indubbia e, per molti, sarà sempre un punto di vantaggio rispetto a tablet con altri OS.

Tirando le somme, MSI WindPad 100W è un tablet discreto. Il peso è ancora troppo alto per garantire una portabilità buona e si fa sentire anche nell'uso domestico. Buono l'hardware che garantisce prestazioni di tutto rispetto con la maggior parte dei programmi ma lo schermo non garantisce la precisione che si ha con altri tablet.

Fondamentalmente le limitazioni di questo modello, oltre al peso, sono date dall'interfaccia di Windows. Se è vero che il sistema operativo permette di usare tutti i programmi a cui siamo abituati, è anche vero che il produttore dovrebbe sforzarsi di "sovrapporre" un'interfaccia più finger friendly.

In conclusione il WindPad 100W dovrebbe essere proposto a un prezzo più basso dei 549€ di listino (online potete risparmiare una trentina di euro) ma, se cercate delle giustificazioni per la cifra proposta, contante tra i pro l'autonomia di più di 6 ore con il WiFi attivato, la connettività USB e HDMI e la RAM e il processore generosi.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: