Google, lenti smart brevettate dalla compagnia: da usare assieme ai Glass?

Ecco gli ultimi rumor sulle lenti smart di Google provenienti direttamente da un brevetto

In questi ultimi giorni non si fa altro che parlare di Android Wear e della possibilità che Google annunci il rilascio di (o il lavoro su) determinati dispositivi indossabili: la compagnia dovrebbe avere in cantiere già uno smartwatch, oltre ai tanto chiacchierati Google Glass, ma pare che ben presto si aggiungeranno pure queste lenti smart, sulle quali sappiamo ben poco e che potrebbero corrispondere a quelle presentate ufficialmente proprio dalla compagnia (studiate soprattutto per i diabetici).

Android Wear, insomma, non rimarrà un OS destinato agli sviluppatori e dimenticato dal mondo, ma troverà applicazione concreta proprio all'interno del colosso di Mountain View, che, intanto, continua a mantenere il massimo riserbo su questi progetti top secret. La lente a contatto in questione, comunque, dovrebbe essere utilizzata assieme ai Glass e non sarebbe proprio il massimo nel caso, perché l'accoppiata risulterebbe non solo invasiva ma anche scomodissima.

Il brevetto delle lenti smart


google lenti smart

Apprendiamo l'esistenza delle lenti smart da un brevetto che Google ha recentemente depositato, in cui si legge che la lente potrebbe rilevare il battito dell'occhio grazie a una serie di sensori: costituita da un diodo sensibile alla luce, un sensore di pressione e uno di conduttività, infine uno di temperatura e uno di campo elettrico, l'hardware non dovrebbe essere ancora pronto; è inutile, quindi, stare a speculare su ciò che potrebbe o non potrebbe fare: certo è che, se la lente dovesse essere usata obbligatoriamente in accoppiata con i Glass, non sarebbe proprio il massimo.

Cosa vi aspettate da questa nuova tecnologia made in Google?

Via | Patent Bolt

  • shares
  • Mail