Asus ha cancellato la produzione dei PC dual-OS?

I PC portatili e tutti i dispositivi dual OS firmati Asus potrebbero non vedere più la luce

La possibilità che un PC portatile equipaggi due sistemi operativi non è proprio roba da niente, e, in effetti, Asus voleva puntarci per riuscire a risollevare le sorti del mercato (la competizione con i tablet - come ben sapete - non ha fatto proprio bene ai Personal Computer). Della stessa opinione, però, non si sarebbero dimostrate né Google né Microsoft, che avrebbero fatto pressione sulla compagnia affinché rinunciasse al progetto: si tratta di indiscrezioni - certo -, ma non sono impensabili, se considerate che all'una e all'altra compagnia non fa bene che siano presenti entrambi i sistemi operativi.

L'annuncio di questo PC Asus dual-OS era stato fatto al CES 2014 di Los Angeles, quando Asus, però, non aveva ancora rilasciato molte dichiarazioni: avrebbe dovuto essere un ibrido molto performante con un prezzo ovviamente elevato. Come riportato da The Wall Street Journal, né Google né Microsoft avrebbero apprezzato il nuovo obiettivo del produttore hardware, tant'è che - dopo ripetute pressioni - Asus si sarebbe trovata costretta a sospendere il rilascio di tutti i dispositivi dual-OS, inclusi i P1801 e P1802.

Il silenzio di Asus


asus dual os

Non è ancora arrivata una risposta diretta della compagnia e dubitiamo arriverà, anche se siamo sicuri che i vertici aziendali non l'avranno presa affatto bene: si dice che sul progetto Asus abbia investito non solo molto tempo ma anche altrettante risorse economiche; stessa delusione - immaginiamo - anche per coloro che avrebbero acquistato ben volentieri prodotti del genere, ma, quando sono Google e Microsoft a fare pressione, anche per un'azienda come Asus è difficile lavorare. Peccato!

Via | Slash Gear


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail