Pono, il media player di Neil Young supera $800.000 in 24 ore su Kickstarter

Alla faccia di chi credeva i media player una specie estinta, il Pono di Neil Young supera il suo funding necessario su Kickstarter in sole 24 ore: servivano $800.000

Neil Young ha ancora carisma da vendere, e ha deciso di investirlo in un prodotto particolare: un lettore musicale portatile! A chi si chieda quale possa essere il ruolo di un simile device nel 2014, possiamo rispondere che il Pono di Neil Young non è solo un device, ma anche uno shop online per scaricare musica, e che l’audio player in questione sarà di qualità eccezionale, per veri audiofili.

Il chitarrista canadese ha mostrato per la prima volta il Pono nel 2012, al famoso David Letterman Show. Da allora il lavoro per passare da prototipo a un piano industriale concreto è stato complesso, ma ricco di soddisfazioni - un impegno che oggi è stato premiato.

“Pono” è una parola hawaiana che significa “giusto”, nel senso di “moralmente giusto” - e Neil Young a quanto pare ritiene quasi indecente la qualità della musica digitale correntemente offerta online da servizi come Spotify o scaricabile da vari negozi. Secondo i progetti, Pono dovrebbe rappresentare un mondo musicale nuovo, e la differenza tra l’audio creato per questo futuro media player sarà percettibile anche da chi non è dell’ambiente.

Successo stratosferico


pono

Evidentemente Neil Young è una persona convincente, e lo è anche il filmato postato sul sito della campagna di Kickstarter di Pono, in cui una raffica di artisti scende dall’auto del cantautore canadese con gli occhi fuori dalla testa, tessendo le lodi del sound prodotto da questo device triangolare.

Se posto a confronto diretto con quello che riesce a comunicare un MP3, Pono viene giudicato anni luce avanti. Sarà vero? I backer dovranno comunque aspettare novembre 2014. La soglia minima per mettere le mani su un Pono è di $300. A Neil Young sarebbero serviti $800.000, ma dopo poco più di 24 ore siamo arrivati a oltre un milione di dollari.

Il futuro per Pono sembra brillante, ma è inutile dire che siamo davvero curiosi di scoprire se davvero riuscirà a esaudire il desiderdio di una “rivoluzione musicale" che ha suscitato nei suoi fiduciosi utenti.

  • shares
  • Mail