Snapchat è la migliore App mobile del 2013

In aumento il fenomeno del Cyberbullismo, specie tra i giovanissimi. Intanto Snapchat è stata votata come migliore App mobile del 2013 ai Crunchies Awards

Le contraddizione della nuova Rete che fa delle migliaia e migliaia di App mobili una fonte di traffico non indifferente, anzi. SE però da un lato c'è l’allarme per l’aumento del fenomeno del cosiddetto cyberbullismo, facilitato non poco da nuovio strumenti come smartphone e tablet, dall’altro si constata il grande successo delle applicazioni che lo agevolano.

In realtà contraddizione non c’è: foto, video e miliardi di messaggi che ogni giorno solcano il web possono avere anche connotazioni negative, andando a colpire spesso le fasce più deboli come può essere quella dei ragazzini cui piace prendersi in giro ma raramente hanno il senso della misura.

In Italia, per quanto ci riguarda, il cyberbullismo è diventato, negli ultimi anni, un fenomeno preoccupante che ha messo in allerta associazioni e istituzioni.

Il grande successo di Snapchat


snapchatbest2013

A conferma di questa accresciuta tendenza che porta a comunicare molto ma anche a condividere ogni attimo della propria esistenza c’è il grande successo di un’applicazione su tutte, stiamo parlando di Snapchat, ricorderete molto discussa nel 2013 per le ipotesi di vendita che l’hanno riguardata.

Prima 3, poi addirittura 4 miliardi di dollari che colossi come Facebook e Google avrebbero messo sul piatto per aggiudicarsi la chat che consente di inviare messaggi fantasma che appaiono e poi scompaiono sul display, ottimi per veicolare immagini "scomode".

Un valore di oltre 4 miliardi di dollari


Ebbene Snapchat è stata decretata miglior applicazione mobile del 2013 ai Crunchies Awards dopo che l’anno scorso aveva vinto il premio nella categoria delle startup che erano cresciute più in fretta nel 2012. Tanto per dare un’idea della riconosciuta bontà del prodotto ricordiamo che era stato precedentemente vinto dalla formidabile Google Maps.

Un successo davvero notevole che ha portato i suoi fondatori ad attendere per vendere, nella speranza di racimolare qualche dollaro in più, e non sono pochi, dalla loro sorprendente creatura.

Qualche settimana fa, però, un attacco hacker aveva dimostrato come fossero deboli le difese attuate da Snapchat alla privacy degli utenti. Tutto sistemato, qualche giorno dopo, e adesso la chat continua a essere popolarissima tra i giovanissimi.

Via | Tech Crunch

  • shares
  • Mail