Apple registra un brevetto sulla lavorazione dello zaffiro

Ancora brevetti per Apple: la lavorazione dello zaffiro pare essere diventato un obiettivo del 2014

Apple ha registrato un brevetto sulla lavorazione dello zaffiro: c'era da immaginarselo - lo diciamo subito -, visto che da tempo si parlava dell'eventualità che la Mela Morsicata puntasse maggiormente su questo materiale. Proprio poco giorni fa è stato scoperto un documento Apple pubblicato dallo US Patent and Trademark Office, quindi in via del tutto ufficiale.

Dal documento si apprende che lo zaffiro sarà usato per coperture più resistenti per il display e progettazione di socket per i processori, ma non solo. Sempre in questi giorni è emerso che Foxconn ha già messo a punto ben cento modelli di iPhone in vetro di zaffiro: se tutto fosse vero, insomma, Apple starebbe molto avanti con i lavori e in tutto il 2014 dovremmo aspettarci non poche novità.

Oggi, in effetti, emergono nuove indiscrezioni su ciò che Apple vorrebbe fare con lo zaffiro: il brevetto fa pensare al fatto che Apple sia intenzionata a introdurre un display in zaffiro nei prossimi dispositivi, schermo che andrà a sostituire i conosciuti Gorilla Glass. Si tratta di pettegolezzi molto interessanti e da accogliere con positività, perché sapete bene che la durezza del materiale renderebbe i nuovi iPhone e iPad decisamente più resistenti; peccato soltanto che lo zaffiro sia molto difficile da tagliare e che per raggiungere i suoi obiettivi la società di Tim Cook dovrà usare laser molto potenti.

Il brevetto descrive proprio il processo di lavorazione del vetro, soffermandosi soprattutto sulla lucidatura: sicuramente ne scopriremo molte di più in questi mesi, anche se è quasi da escludere che il materiale venga usato per iPhone 6.

Via | Macrumors

  • shares
  • Mail