Moshi SenseCover, la custodia sensibile al tocco

Questa volta iniziamo con un video che vogliamo spieghi, meglio di mille parola, come funziona Moshi SenseCover, la prima custodia in assoluto ad essere sensibile al tocco:

MoshiSenseCover

Una custodia inizialmente doveva proteggere, successivamente ha anche aumentato l’autonomia del nostro smartphone, fra poco addirittura ne amplierà la memoria, abbiamo visto da non molto la Mophie Space Pack, ma una custodia che fosse sensibile al tocco dell’utente non la si era ancora vista, non fino ad oggi.

L’idea è stata del leader mondiale Moshi che ha dato vita a SenseCover, che abbiamo appena visto come funziona. Quanti sono contrari alla custodia a flip, che si chiude a libro, giudicata spesso destinata alle persone troppo "seriose"?

Ma quanti, però, ne vorrebbero una per proteggere meglio il proprio smartphone. Certo, però, che è scomoda, è necessario aprirla per sapere chi chiama e per rispondere alla chiamata.

Con la nuova Moshi nulla di tutto questo: è giovane, tecnologica, ci fa vedere chi chiama e non è necessario aprirla per rispondere poiché sensibile al tocco dell’utente grazie alla tecnologia dei SensArray e anche se il display del telefono è coperto da una pellicola.

I tasti volume posti lateralmente, sono facilmente accessibili mentre un magnete si occupa di chiudere ottimamente la custodia oppure di mantenerla aperta se è più comodo per l’utente. Disponibile per iPhone nei colori titanio e nero, la SenseCover è offerta da Moshi al prezzo di 45 dollari, nel mercato USA che da noi potrebbero diventare 45 euro, non appena la vedremo commercializzata.

Via | Moshi store online

  • shares
  • Mail