Nvidia Tegra TK1 con GPU Kepler batte Snapdragon 800 e Apple A7

I primi benchark sul Tegra di quinta generazione equipaggiato su un ThinkVision 28 in mostra al CES 2014.

Nvidia ha aperto il 2014 con un annuncio importantissimo per il segmento dei dispositivi mobili: i system-on-chip Tegra di quinta generazione erediteranno il reparto grafico Kepler che attualmente alimenta alcune delle GPU più potenti sul mercato. Un potenziale enorme, ma che per forza di cose andrà ridimensionato e scalato verso il basso per andare in contro alle esigenze di risparmio energetico di smartphone e tablet. Ma di quanto?

L'azienda di Jen-Hsun Huang non ha ancora pubblicato numeri precisi sulle performance, ma nei giorni del CES Tom's Hardware è riuscito a mettere le mani sul Dell ThinkVision 28, uno smart monitor 4K con Android equipaggiato col nuovo SoC Nvidia, seppur ancora in via non ufficiale. Tra i due TK1 annunciati, il ThinkVision 28 equipaggia quello con le quattro CPU ARM Cortex-A15, affiancato dalla nuova GPU derivata da Kepler a 2GHz.

Nvidia fa sul serio: +25% in 3DMark

L'aspetto più importante di questo hands-on è nei dati dei benchmark, che rivelano prestazioni superiori a qualsiasi altro SoC sul mercato e che posiziona il TK1 nettamente al di sopra dello Snapdragon 800 di Qualcomm e dell'A7 di Apple. 3DMark è il test che evidenzia il distacco più netto e costante (i risultati sono nella foto in alto), con risultati più misti su Kishonti GFXBench e AnTuTu, ma in ogni caso più che positivi considerando lo schermo gigante con risoluzione 4K.

Dati alla mano, anche il Tegra TK1 più "semplice" sembra offrire quel grande gap di prestazioni promesso da Nvidia, che arriverà nei primi prodotti finiti tra qualche mese ed entro la prima metà dell'anno. A questo poi seguirà il Tegra TK1 basato sulla nuova CPU Denver a 64 bit con architettura ARMv8, ma solo nella seconda metà del 2014.

Via | Tom's Hardware

  • shares
  • Mail