AMD Kaveri, sfida a Intel con un rivoluzionario chip dotato di 4 CPU e 8 GPU

Sulla carta AMD Kaveri pare più una trovata di marketing che un vero prodotto capace di cambiare il mercato, ma il nuovo chipset costa meno degli Intel e... Va più forte!

AMD intende cambiare le carte in tavola e ha presentato il rivoluzionario AMD Kaveri, un chip definito una APU HSA, ovverosia un sistema ibrido che integra 4 CPU e 8 GPU. Si tratta quindi di un pacchetto completo, offerto a prezzi concorrenziali rispetto all’eterno rivale Intel, e in grado di performare meglio, soprattutto per chi traina il mercato del “cutting edge”, i gamer.

HSA significa Heterogeneous System Architecture, e prende il suo nome da come è in grado di gestire GPU e CPU assieme, armoniosamente, dedicando ciascun core al compito in cui è in grado di comportarsi al meglio. Quando AMD ha acquistato ATI, nessuno avrebbe mai pensato che sarebbe stata questa la strada intrapresa.

Il livello di integrazione è tale che AMD descrive Kaveri come un sistema dotato di dodici “compute cores”, senza fare troppe distinzioni. Secondo il produttore, il top dei chipset Kaveri (A10-7850K, costo €170) consente di giocare ai videogame dell’ultima generazione a 30 FPS senza bisogno di una GPU separata. Gli altri due modelli A10-7700K e A8-7600 costano poco meno, rispettivamente €150 e €120.

La situazione del mercato dei processori


Intel ha fatto passi da gigante nella gestione delle risorse energetiche e nella miniaturizzazione delle CPU, al punto che l’ultima generazione “Haswell” è poco più potente della precedente, ma più risparmiosa e adatta al mobile.

AMD sembrava essere rimasta indietro, un’azienda in crisi - l’unica riscossa l’adozione da parte di Sony dei suoi potenti chipset per la PlayStation 4, una scelta che ha reso la console potente e relativamente economica. Le idee alla base del particolare setup della Play hanno innescato qualcosa nel reparto ricerca e sviluppo di AMD. Non sappiamo se il nuovo Kaveri ne è il diretto risultato, ma la sua struttura è sufficientemente originale da mettere in crisi l’attuale mercato, se tutto va secondo i piani.

Dopo tutto quando Intel parla di chip grafico integrato, anche prendendo in considerazione i significativi miglioramenti di Haswell non ha nulla di paragonabile a 8 core ATI. E che dire del futuro del mondo delle console? Saranno anni interessanti per gli utenti consumer.

  • shares
  • Mail