Realizzato un processore da 1000 core

Sembra quasi il punto di partenza per una nuova trama futuristica, invece si tratta di un risultato reale, raggiunto da un team di ricercatori dell'Università di Glasgow, capitanati dal dottor Wim Vanderbauwhede e affiancati da un gruppo di colleghi dell'Università del Massachusetts Lowell.

Gli studiosi in questione sono riusciti a creare una CPU contenente ben 1000 core, capaci di far funzionare un computer a una velocità 20 volte superiore rispetto a quella attuale (almeno è quanto emerso da un test iniziale). Il processore in questione è basato su tecnologia Field Programmable Gate Array, FPGA, cioè su un circuito completamente programmabile.

Secondo il dottor Wim Vanderbauwhede si tratta di una componente non solo altamente veloce, ma anche decisamente "green", in quanto appunto la velocità permetterebbe di risparmiare sul tempo e quindi sui consumi. Chissà se il progetto troverà presto applicazioni tangibili anche dai comuni mortali. Di sicuro però, una velocità simile non sarà mai sfruttata del tutto ad un utente medio..

[Via Engadget]

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: