Continua lo sviluppo della super batteria con elettrodi di grafene

elettrodi grafeneDopo anni di immobilismo la ricerca nel campo delle batterie cresce sempre di più. L'obiettivo è arrivare a una capacità tale da permettere lo sviluppo di dispositivi elettronici sempre più complessi. Per adesso una tecnologia promettente è quella degli ultracondensatori, detti anche ultracapacitors.

A differenza delle batterie al litio che possono avere un ciclo di vita in media di 500 ricariche, gli ultracondensatori possono superare le 10.000 ricariche ed essere ricaricati in una manciata di secondi. Il problema attuale, però, è la scarsa capacità di immagazzinamento dell'energia. Siamo intorno il 5/10% rispetto la densità raggiunta dalle batterie al litio.

Il centro di ricerche di Nanotek Instruments, però, ha annunciato di aver quintuplicato questi parametri utilizzando degli atomo di grafene. Un passo avanti verso l'utilizzo degli ultracondensatori. La strada, però, è ancora lunga da percorrere.

[via technologyreview]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: