Samsung crea il chip NFC che consuma il 20% in meno rispetto ai concorrenti

samsung

La tecnologia Near Field Communication (NFC) sarà una delle innovazioni chiave a livello hardware per il 2011 e per il futuro. Come abbiamo visto ieri nel caso dell'Hotel, la tecnologia permette di effettuare pagamenti tramite il proprio cellulare, che va a sostituire il contenuto di un intero portafogli tra soldi, carte e documenti. Samsung vuole lanciarsi in questo tipo di mercato e ha annunciato la creazione di un chip NFC che verrà prodotto in massa durante il primo trimestre del 2011. È possibile, ma non certo, che questo chip verrà incluso nello smartphone Nexus S con Android 2.3 tanto atteso sul mercato.

Tae-Hoon Kim, vice presidente della DDI and C&M marketing di un divisione della Samsung Electronics, ha dichiarato:

NFC è riconosciuto in tutto il settore come un modo semplice ed efficace per trasmettere informazioni cifrate tra dispositivi mobili o tra cellulari e altri dispositivi abilitati all'NFC come chioschi. Come creazioni per il lancio della tecnologia NFC sugli smartphone in arrivo/di prossima generazione, noi pensiamo di garantire una base competitiva di soluzioni NFC con la nostra nuova tecnologia, offrendo caratteristiche mobile potenti come un design a basso consumo e una sensibilità RF molto avanzata.

La funzionalità chiave che distingue la soluzione Samsung da quella delle altre compagnie è che si suppone consumi il 20% in meno e sarà in grado di lavorare anche senza elettricità, utilizzando per la prima volta memorie flash integrate, permettendo anche aggiornamenti firmware in caso di bisogno. Samsung offre anche accesso a servizi tecnici legati.

  • shares
  • Mail