Recensione Sony eBook Reader Touch Edition

Sony eBook Reader Touch Edition

Con l'avvento dei tablet gli e-book reader sono passati un po' in secondo piano, eclissati da iPad e compagnia.

Nonostante questo, resta fondamentale distinguere i due dispositivi: è vero che sui tablet si leggono gli e-book e spesso ci sono programmi dedicati pre-installati ma è altrettanto vero che si tratta comunque di un display, con tutti i problemi di affaticamento vista, consumo batteria e luminosità.

I lettori di e-book, invece, sono caratterizzati dalla tecnologia a inchiostro elettronico, in grado di offrire la stessa resa di una pagina cartacea con il vantaggio del consumo della batteria ridotto solo a quando si cambia pagina.

Dopo questo breve excursus sulle differenze tra tablet e e-book reader per quanto riguarda la lettura, vediamo il lettore proposto da Sony: e-Reader Touch Edition.

Tra le prove che abbiamo fatto, oltre agli e-book, abbiamo caricato altri file di testo come documenti di World, presentazioni Power Point e PDF, di cui abbiamo fatto una prova qui.

Anche con i documenti office le nostre prove hanno avuto successo, creando così una vasta gamma di usi per questo e-reader.

Riguardo alle polemiche sugli e-book reader che sono troppo lenti, diciamo subito che il Touch Edition di Sony è davvero rapido. Il passaggio da una pagina all'altra è rapido, meno di un secondo, e segna una nuova generazione di lettori di libri elettronici.

Sony eBook Reader Touch Edition
Sony eBook Reader Touch Edition
Sony eBook Reader Touch Edition
Sony eBook Reader Touch Edition

Ovviamente il tempo fisico per il cambio della pagina si nota, però non è fastidioso e equivale a girare una pagina nella realtà, senza l'inconveniente di tagliarsi o dover inumidire le dita per sollevare i fogli.

Lo schermo è di buona qualità e in generale non ci si può lamentare per la lettura che è comoda e poco fastidiosa. Grazie ai tasti raggiungibili con una mano si può sfogliare il libro mentre l'altra mano è libera, così da risparmiarci anche la fatica di usare il touchscreen.

Nel menu principale, raggiungibile con il tasto centrale (tasto che è l'unico modo per uscire dalla lettura di un e-book), troviamo la lista dei nostri libri e le applicazioni installate, tra cui la possibilità di disegnare o prendere appunti a mano libera. Non aspettatevi, però, cose troppo futuristiche: durante la scrittura la sensibilità del touchscreen (che non è pensato per il disegno professionale come una tavoletta) e il ritardo che questo crea non ci permettono di prendere note rapidamente con scrittura a mano libera.

Più utile, invece, la possibilità di prendere note e evidenziare su e-book, documenti e PDF, così da usare i libri digitali proprio come se fossero veri. Ogni nota e evidenziazione sono archiviati in una sezione che li elenca così da trovarli in fretta.

Sempre a causa del touschreen, però, evidenziare testi richiede un minimo di attenzione e soffre di un leggero ritardo nel seguire il pennino.

Grazie alle memory card (si può utilizzare contemporaneamente una SD e una Memory Stick, in questo caso l'ostinazione di Sony per il proprio formato di memorie è un vantaggio) e al lettore MP3 integrato possiamo sentire musica mentre leggiamo i libri, funzionalità da non sottovalutare poiché quando si è in viaggio (in treno o in aereo ad esempio) ci risparmia di portarci dietro due dispositivi o di erodere la batteria del cellulare ascoltando la musica da li.

Ovviamente le schede possono essere usate anche per libri e altri file, cosa utile con i PDF che a volte raggiungono dimensioni consistenti e a lungo andare potrebbero terminare la memoria interna di 2 GB.

Concludendo l'e-reader di Sony si conferma un ottimo prodotto. Ancora non abbiamo potuto confrontarlo con il Kindle 3 però vi possiamo assicurare che vale il prezzo di acquisto per la velocità del processore e per le ottime capacità di adattare allo schermo anche i file che non sono e-book, con un ottimo lavoro nei PDF, anche con immagini (ovviamente la immagini vengono spezzare a meno che non si visualizzi la pagina intera senza zoom).

I livelli di zoom, infatti, nel caso dei PDF funzionano in maniera simile al cambio di dimensione dei caratteri negli e-book e il testo entra nella pagina senza errori di visualizzazione, consentendoci di sfogliare e avere la stessa sensazione di un e-book.

Se 6 pollici fossero troppi (io ad esempio preferisco il 5 pollici) potete rivolgervi al Sony eBook Reader Pocket Edition, identico in tutto al fratello maggiore eccezion fatta per il lettore MP3 e per le schede di memoria ma con il vantaggio di un prezzo più basso di 50€ (199€ contro i 249€ del modello da 6 pollici).

Il touchscreen è perfetto per i gesti ma perde nell'utilizzo con il pennino, risultando scomodo se lo si vuole utilizzare come un block notes digitale. La batteria non è il massimo ma neanche il minimo, la sensazione che poteva essere un po' più performante si ha ma due/tre giorni di lettura li fa sempre, permettendoci di dimenticarci di caricare il reader ogni tanto e avere comunque autonomia (tutto questo senza usufruire della funzione MP3 ovviamente).

Un pannello più rapido e preciso avrebbe contribuito sicuramente a giustificare a pieno i 250€ di questo modello che, secondo me, sarebbe ideale a 200€ (e 150 per il 5 pollici), cifre più popolari e in grado di invogliare all'acquisto e al passaggio al mondo dei libri elettronici ma poco appropriate a un alto di gamma quale è questo prodotto.

Personalmente con questo modello mi sono convinto che un e-book reader è comodo per tanti usi, dalle dispense per gli universitari (risparmiare peso e fogli da stampare è un vantaggio mica male!) ai documenti in ufficio o in viaggio, senza parlare poi dei libri.

Ultimissima nota: collegandosi a questo sito, dopo l'acquisto del lettore si potrà scaricare il primo e-book gratis.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: