Google Chromebook decollano, Chrome OS su un quinto dei laptop venduti nel 2013

I Chromebook fanno il boom: il 21% del mercato laptop in USA è in mano a Google.

Piccoli, economici, limitati e ora anche piuttosto diffusi. I Chromebook sono la vera sorpresa del 2013, per lo meno sul territorio USA dove ogni cinque laptop venduti uno conteneva Chrome OS, il sistema operativo desktop di Google ritagliato intorno al suo browser, le web apps e un sistema di storage che fa leva su Google Drive più che sulla memoria locale.

Secondo un'analisi di mercato dell'NPD Group pubblicata in questi giorni, nei primi undici mesi del 2013 i portatili a marchio Chromebook hanno totalizzato il 21% delle vendite nel segmento laptop. Risultati che di sicuro non fanno piacere a Microsoft, che oltre ai prodotti Apple ed Android deve considerare anche i mini-laptop minimalisti realizzati sulle specifiche di Mountain View.

Crescita nulla per Windows

Numeri importanti anche nello scenario globale, con una presenza dell'8% nella fetta generale che comprende anche tablet e computer desktop. Microsoft è stata quella più penalizzata, con una crescita praticamente nulla nel segmento laptop per quasi tutto il 2013 (stranamente però, i desktop sono saliti del +10%).

Questo spiega anche l'improvvisa apparizione degli spot anti-Chrome di Redmond, in cui venivano messi in primo piano tutti gli aspetti più limitanti di questi ultra-portatili economici dell'epoca post-netbook.

Via | NeoWin

  • shares
  • Mail