Cyber Motion: il braccio robotico che simula la Formula 1

Cyber Motion rappresenta la perfetta integrazione tra robotica, videogioco e simulazione di alto livello. I ricercatori del Max Planck Institute for Biological Cybernetics hanno creato un simulatore che sfrutta un enorme braccio robotico industrale per fornire un'esperienza di guida davvero reale.

Il braccio robotico consente di guidare una macchina di Formula 1 provando tutte le reali sensazioni dei piloti: forze incredibilmente potenti che agiscono sul guidatore, sensazione di nausea a certe velocità e via dicendo. Il sistema è stato creato da Paolo Robuffo Giordana e dal suo team, sfruttando un sistema di feedback a circuito chiuso che, collegato ai controlli della macchina virtuale, muove il braccio robotico per simulare tutte le forze coinvolte.

Lo stesso braccio robotico è stato utilizzato anche per simulatori di volo, ma nel video lo vedete alle prese con la Formula 1. Fondamentalmente il braccio robotico non è nulla di innovativo, se non una versione modificata del Robocoaster presente in vari parchi divertimento in tutto il mondo. La reale innovazione è il sistema di feedback collegati, la traduzione comando-azione che tende l'esperienza davvero paragonabile al reale.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: