G-Speak: interfaccia alla Minority Report del MIT in un nuovo video

Ricorderete l'interfaccia di Minority Report, film futuristico di Steven Spielberg in cui il protagonista, Tom Cruise, interagiva a distanza con display virtuali a più livelli tramite un guanto. Nel tempo abbiamo assistito allo sviluppo di interfacce simili, ma decisamente molto scarne e poco funzionali rispetto all'originale cinematografica.

Sembra che la prima versione reale di una interfaccia alla Minority Report si chiami G-Speak e sia in fase di perfezionamento per arrivare al mercato. La G-Speak è stata recentemente mostrata alla conferenza TED, illustrandone lo sviluppo a carico della startup Oblong. Gli autori di Crunch Gear hanno filmato una presentazione effettuata da un laureando del MIT che ne mostra due aspetti in particolari, i programmi Grabby e Erf. Lo stile non è ancora esattamente quello fluido di Tom Cruise, ma sono innegabili i passi avanti.

G-Speak utilizza una videocamera integrata che identifica i guanti dell'utente e come si muovono nello spazio, con una precisione millimetrica nel rilevare movimenti rapidi o movimenti effettuati da più utenti. Secondo gli sviluppatori, tra un paio di anni potremmo anche fare a meno dei gunti ed interagire a mani nude.

  • shares
  • Mail