Google Car autonome: le questioni sollevate

google car

L'altro giorno vi ho parlato del nuovo progetto di Google, le automobili in grado di guidarsi autonomamente, con possibilità di intervento umano quando necessario. Dopo i primi entusiasmi, sono sorte anche le prime questioni a riguardo del progetto e del futuro della guida in generale. Una problematica in particolare ha scatenato discussioni: le automobili prototipo autosufficienti pesantemente modificate da Google sono o non sono legali?

I ricercatori lavorano su automobili in grado di guidarsi da sole sin dal 1970. Tra gli anni '80 e gli anni '90, il governo Europeo ha speso un miliardo di dollari per la ricerca su veicoli automatizzati, tra i quali spicca una berlina Merces che, messa alla prova, superò tutti i veicoli su un'autostrada tedesca nel 1995 con una velocità di 110 mph senza controllo umano. Come vi ho raccontato, Google ha messo alla prova i propri prototipi su migliaia di chilometri negli Stati Uniti, utilizzando anche strade urbane piuttosto complicate. Google ha messo a repentaglio la sicurezza dei cittadini? La compagnia ha prontamente reso noto di aver avvisato le forze dell'ordine locali del test.

Jalopnik ha approfondito il discorso legale scoprendo che, secondo gli ufficiali della California, non esistono leggi che impediscano a Google di effettuare questi test poichè vi è un essere umano pronto a prendere il controllo ed è responsabile nel caso qualcosa non vada nel verso giusto. Google specifica inoltre che sono tre le persone a bordo: uno al posto di guida e due tecnici che monitorano il sistema.

Il software di Google, secondo Mike Marando, un portavoce del dipartimento Californiano della motorizzazione:

vuole essere un grosso passo avanti verso il controllo della guida. Se il veicolo andasse troppo velocemente o operasse in modo strano, l'umano sarebbe legalmente resposabile del funzionamento dell'automobile

Parlare di tutto ciò è inevitabile, il futuro della guida è quello di gadget e software sempre più implementati nelle automobili per un livello di automazione crescente. Pensiamo solo alle automobili in grado di parcheggiarsi praticamente autonomamente, senza nemmeno toccare il volante: il futuro spinge verso una guida più robotica e meno umana, ma con il controllo dell'uomo che si affianchi a quello dell'automobile per prevenire malfunzionamenti.

[Via Jalopnik]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: