Traccia mobile phone, il telefono-penna per scrivere in modo naturale

Traccia mobile phone

Mai provato una sensazione di stanchezza nel sentire la mano costantemente rattrappita sullo schermo o sui tasti del cellulare o dello smartphone per scrivere non solo sms, ma anche testi più lunghi per chat, social network e mail? C'è anche chi, a causa di dita piuttosto importanti e unghie lunghe magari ricostruite col gel (parlo per esperienza personale: unghie lunghe e touchscreen capacitivi non vanno d'accordo), a scrivere testi di qualsivoglia genere con il cellulare, non ci riesce proprio.

Traccia mobile phone sarebbe l'ideale per risolvere proprio questo tipo di problemi: il designer Andrea Ponti ha ideato infatti un concept di telefono-penna in policarbonato in grado, attraverso un sensore ottico e un software apposito, di trasformare i movimenti della mano in testo scritto o in comandi.

In pratica si tratterebbe di tenere il Traccia mobile phone esattamente come una penna e di usarla come tale, come se stessimo scrivendo a mano la mail o il messaggio per la chat; al resto ci penserebbe il cellulare, dotato anche di una fotocamera al centro del display ad arco e di tasti per la navigazione sul lato destro della "penna". Scrivere e interagire con la tecnologia portatile diventerebbe quindi più naturale, forse a dimostrazione che l'evoluzione non può prescindere comunque dalle care vecchie abitudini, come l'atto di scrivere con una penna, seppur non più su un foglio di carta.

Soltanto un dubbio: non sarebbe il cellulare più scomodo da portare in tasca degli ultimi tempi, nonostante il design accattivante?!?

Traccia mobile phone Traccia mobile phone Traccia mobile phone Traccia mobile phone

[Via Techiser]

  • shares
  • Mail