NASA: Rover controllato da un Nexus One

Se Android è stato sfruttato anche in campo militare, adesso può vantare anche una "missione spaziale". La National Aeronautics and Space Administration, più comunemente nota come NASA, ha trovato il modo di controllare il veicolo robotico Senseta Rover con uno smartphone Nexus One, il primo con OS Android. Il Nexus One, arricchito da chip Arduino e Bluetooth, costituisce un controller economico e facilmente manovrabile per il veicolo.

Con il progresso tecnologico ottenuto nel tempo, l'"autonomous ground vehicle" Rover è diventato più leggero e richiede meno potenza di utilizzo, tanto da servirsi di uno smartphone ormai "vecchio" di 10 mesi e superato da tanti altri successori più potenti.

Il Rover e il Nexus One vengono connessi via Bluetooth e il veicolo verrà così guidato sul suolo lunare o degli altri pianeti da esplodare. Al momento non è stato acora realmente testato nello spazio, quindi il progetto verrà modificato e migliorato nel tempo, ma l'idea rimane certamente interessante.

Nel video in apertura potete vedere il Rover in azione.

  • shares
  • Mail