Tablet RIM: pronto per l'apparizione la prossima settimana?

blackpad

Parliamo ormai da settimane di un presunto tablet BlackBerry creato da Research In Motion (RIM), che potrebbe avere il nome di BlackPad o di SurfBook, o potrebbero essere addirittura due tablet, uno con sistema operativo BlackBerry OS 6 e uno con sistema operativo di terzi. A quanto pare il fantomatico tablet potrebbe essere svelato la prossima settimana alla conferenza degli sviluppatori in San Francisco, almeno secondo quanto rivelato da una fonte vicina a RIM e riportato dal Wall Street Journal.

Il BlackPad, nome presunto del dispositivo, dovrebbe essere rilasciato sul mercato durante l'ultimo trimestre di questo 2010 e, sempre secondo la fonte interna, avrà un display da sette pollici touch e una o due fotocamere integrate. Potrebbe inoltre avere Bluetooth e connssioni broadband, ma sarà in grado di connettersi alle reti mobile solo tramite smartphone BlackBerry e potrebbe non essere legato ad alcun operatore telefonico in esclusiva.

Se il tablet avrà sistema operativo proprietario, si tratterà molto probabilmente dell'OS BlackBerry 6, ma si "rumoreggia" ancora di una piattaforma creata dal nulla dalla QNX Software Systems. I rumor si basano probabilmente sull'acquisizione di QNX da parte di RIM. La QNX è una compagnia che crea sistemi operativi utilizzati in svariati ambiti, dalle automobili ai reattori nucleari ed è abbastanza esperta nel sostituire software con bachi, lenti e malfunzionanti.

Sempre secondo i rumor avanzati da "persone interne al processo di produzione", il tablet RIM viene prodotto dalla Quanta Computer Inc. in Taiwan ed utilizzerà chip prodotti a Santa Clara dalla Marvell Technology Group. Tutte queste speculazioni non sono mai state confermate da RIM fino ad ora e una portavoce della Quanta ha confermato che la compagnia sta producendo tablet per diversi clienti, ma non ha voluto commentare se tra questi ci fosse anche RIM. Per quanto riguarda la Marvell, che produce chip per i telefoni RIM smartphones, ha confermato la produzione di chip per i tablet, ma non ha voluto confermare che siano stati commissionati dalla RIM.

L'idea di un tablet BlackBerry potrebbe nascere dall'esigenza di ritagliare una fetta di mercato e non risentire del calo di vendite di smartphone in competizione con iPhone 4, oltre alla possibilità di "cavalcare l'onda" della moda che vede annunciare tablet da tutte le maggiori compagnie.

Quindi, oltre a riassumere tutte le voci rivelate fino ad ora, non ci resta che speculare e immaginare a nostra volta, attendendo la conferenza di San Francisco per conferme o smentite ufficiali. Voi sareste interessati ad un BlackPad?

[Via WSJ]

  • shares
  • Mail