Tablet e PC danneggiano la schiena del 64% dei giovani

Ecco le ultimi indagini sull'impatto di tablet e PC sulla salute degli utenti

postura schiena computer L'uso di tablet e PC si farà sempre più intenso nel corso degli anni: la maggior parte degli analisti è infatti convinta che tavolette e computer continueranno a  crescere notevolmente, anche se le prime mangeranno buona parte dei secondi, fino a che entrambi i prodotti si equivarranno a livello percentuale (un'indagine è stata pubblicata proprio poco tempo fa e ha visto trionfare, in un certo senso, i tablet Android).


Ecco perché si stanno intensificando gli studi sull'uso delle ultime tecnologie e sugli effetti che avrebbero sulla salute; l'analisi a cui facciamo riferimento oggi è quella dell'università gallese di Abertawe Bro Morgannwg e mette in evidenza che problemi alla schiena e alla postura, dovuti proprio all'uso sbagliato di tablet e computer, possono sorgere anche in età molto precoce.


Il centro ospedaliero, in particolare, ha visto raddoppiare in sei mesi il numero di dolori e fastidi alla schiena e al collo nella fascia under diciotto: i pazienti sono stati duecento, erano di età compresa fra i sette e i diciotto anni, ed è emerso pensate che il 64% di coloro che avevano almeno undici e massimo diciotto anni soffrivano per il 64% di mal di schiena (percentuale che sale ancora di più nel campione 7-10 anni).


La postura corretta è indispensabile, quindi - qualora foste interessati a risolvere alcuni problemi - vi consigliamo di leggere i pochi ma utili consigli dei nostri amici di Benessereblog su come ci si deve sedere dinanzi a un computer e quali distanze si devono tenere: molto meglio prevenire - si sa - che curare.


Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail